F24 Enti Pubblici: ancora nove giorni per le ritenute alla fonte

di Redazione 2

Il mese di febbraio che comincerà domani coincide con alcuni importanti appuntamenti per quel che riguarda l’ambito fiscale: tra nove giorni esatti, in effetti, scade un termine fondamentale in tal senso, vale a dire il pagamento delle ritenute alla fonte che devono essere applicate in relazione ai redditi di lavoro dipendente, a quelli assimilati e ai redditi di lavoro autonomo che sono stati elargiti nel corso di gennaio. L’adempimento deve essere effettuato da specifici contribuenti, gli enti pubblici e le pubbliche amministrazioni, ragione per la quale l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione da tempo un apposito documento per il versamento tributario, il modello F24 Enti Pubblici, il quale va utilizzato in maniera elettronica. Visto che la scadenza in questione si sta avvicinando, è bene ricordare quali sono i codici tributo da sfruttare per la compilazione; quelli principali sono essenzialmente due, il codice 100E, il quale si riferisce alle ritenute sui redditi da lavoro dipendente e assimilati, e il codice 104E, relativo invece al lavoro autonomo.


Ma i “promemoria” non sono soltanto questi. Un altro codice tributo di rilievo fondamentale è il 380E, che va usato nel caso in cui gli stessi enti pubblici abbiano versato l’acconto mensile dell’Imposta Regionale sulle Attività Produttive (Irap) per quel che concerne le retribuzioni dei dipendenti (il modello rimane sempre il medesimo). In aggiunta, le varie amministrazioni statali devono far fronte ad altri obblighi.

Un versamento da non dimenticare si riferisce all’addizionale regionale e all’addizionale comunale dell’Irpef, imposte che vengono in pratica trattenute ai lavoratori e ai pensionati; il conguaglio di fine anno fa sì che sia necessario accertare le competenze di gennaio, quindi, utilizzando ancora una volta l’F24 EP in formato telematico, è possibile provvedere al pagamento, avendo cura di indicare il codice 381E nell’ipotesi di addizionale regionale e il codice 384E per quel che riguarda l’addizionale comunale trattenuta ai sostituti d’imposta.

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.