L’aumento degli incassi dopo i blitz della Finanza

di Redazione 2

Ormai si è capito bene qual è la conseguenza principale dei blitz realizzati dalla Guardia di Finanza e dall’Agenzia delle Entrate in molte località d’Italia da qualche tempo a questa parte: gli incassi dei negozi e degli esercizi commerciali visitati dalle Fiamme Gialle tendono inevitabilmente ad aumentare di parecchio, come successo nell’ultimo caso, quello di Courmayeur. In Valle d’Aosta, infatti, vi è stato un incremento medio dei profitti in questione di circa trentadue punti percentuali rispetto a una settimana prima, ma sono stati registrati anche dei picchi a dir poco vertiginosi (addirittura un +176%). Nel caso di specie, gli esercizi coinvolti sono stati trentatre, inclusi bar, ristoranti e altri negozi. Le irregolarità non sono state poche, segno che c’è ancora molto da lavorare su questo fronte.
A MILANO +200% DI INCASSI DOPO I BLITZ DELLA GDF
In particolare, i riscontri più importanti sono quelli che fanno riferimento alle irregolarità dei corrispettivi e alle incongruità piuttosto evidenti in relazione alle dichiarazioni dei redditi che sono state presentate per gli studi di settore (in questo caso, si è focalizzata l’attenzione sulle sedie, sui tavoli e anche sull’attività svolta in via primaria). In aggiunta, occorre anche sottolineare come il lavoro in nero sia stato riscontrato in un unico caso.

LA NUOVA CARTA DEGLI SCONTRINI FISCALI

Il fatto che i registratori di cassa funzionino a pieno regime quando sono presenti la Finanza e gli ispettori della nostra amministrazione finanziaria la dice lunga sulla situazione che vive il paese dal punto di vista fiscale. Anche a Milano, a Cortina d’Ampezzo, a Napoli, a Sanremo e a Oristano si è assistito alle stesse scene, gli scontrini fiscali non sono più stati considerati dei semplici sconosciuti, ma uno strumento utile da consegnare ai clienti: di conseguenza, gli incassi non hanno potuto che lievitare in modo esponenziale. Si parla di cifre comprese tra il 40 e il 60% per quel che riguarda gli scontrini staccati nel corso dei controlli.

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.