Tre risoluzioni e tre causali contributo dall’Agenzia delle Entrate

di Simone Commenta

La nostra amministrazione finanziaria è stato davvero prolifica oggi per quel che riguarda le sue consuete risoluzioni: si sono infatti contati tre documenti e tutti relativi all’introduzione di causali contributo nuove di zecca (vedi anche F24 EP: due causali per le visite fiscali dell’Inps). Si tratta, nello specifico, delle risoluzioni 34/E, 35/E e 36/E. Cerchiamo dunque di capire quali sono le novità tributarie del caso. Le codifiche in questione serviranno per compilare il modello F24 e renderanno possibile l’arrivo diretto degli importi in denaro che sono stati versati a titolo di contributi nelle casse di altrettanti enti di tipo bilaterali.

Le prime due risoluzioni sono state utili per introdurre i codici ENBIC e ENBIF: la prima sigla sta a identificare l’Ente Nazionale Bilaterale Confederale (vi è rappresentato soprattutto il settore terziario e altre confederazioni) e l’Ente Bilaterale Federale. La terza risoluzione, al contrario, è quella che ha introdotto il codice EDFO, vale a dire quello utile per far arrivare le somme e gli importi in modo diretto a Edilforma Italia. Quest’ultimo non è altro che l’ente di tipo paritetico del nostro paese che serve per formare dal punto di vista professionale e per tutelare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro per quel che concerne il comparto dell’edilizia.

Per quale motivo proprio tali causali di cui si sta parlando? La ratio è identica a quella delle risoluzioni che hanno avuto lo stesso scopo negli ultimi mesi: in pratica, cinque anni fa è stata perfezionata una intesa tra la stessa Agenzia delle Entrate e l’Inps, al fine di rendere regolare ed efficace la riscossione attraverso l’F24 dei contributi destinati all’ente previdenziale, senza dimenticare quelli associativi per diversi settori. I tre codici vanno inseriti all’interno della sezione Inps, più precisamente nel campo che è denominato “causale contributo”, nello spazio che è stato pensato appositamente per gli importi a debito versati.