Le nuove causali per Ministero degli Esteri, Enpas e Inadel

di Simone Commenta

Le risoluzioni 75/E e 76/E sono state rese pubbliche dalla nostra amministrazione finanziaria due giorni fa, pertanto è necessario approfondire il loro contenuto: secondo quanto si può leggere dal primo documento, infatti, è attivo un nuovo codice ente che è stato istituito dalla stessa Agenzia delle Entrate. Si tratta del riferimento che è stato denominato EST, in quanto sta proprio a identificare il Ministero degli Affari Esteri, più precisamente l’undicesimo ufficio della direzione generale per le risorse e l’innovazione.

Tale codice, inoltre, dovrà essere sfruttato per un fine ben preciso, vale a dire il recupero di quelle spese di giustizia che sono state riscosse attraverso il modello F23, importi che sono destinati appunto al dicastero della Farnesina. La seconda risoluzione a cui si è fatto riferimento in precedenza, al contrario, ha istituito due nuove causali contributo. Di cosa si tratta con esattezza? Nello specifico, la causale P637 sarà utile per la contribuzione volontaria relativa alla Cassa Inadel (Istituto Nazionale Assistenza Dipendenti Enti Locali): più precisamente, si tratta del Trattamento di Fine Servizio (Tfs) o del Trattamento di Fine Rapporto (Tfr) per quel che concerne l’aspettativa per gli incarichi.

La causale P737, poi, è quella che dovrà essere usata per la contribuzione volontaria e la medesima aspettativa in relazione alla Cassa Enpas (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per i dipendenti Statali): entrambi i versamenti, comunque, erano in precedenza attribuiti all’Inpdap e ora sono di spettanza dell’Inps. Nel caso dei contributi in questione, inoltre, il modello a cui fare riferimento è l’F24. L’iter da seguire è presto detto: anzitutto, è necessario inserire il codice 0003 all’interno del codice ente. Nel campo “codice sede”, al contrario, va introdotta la sigla della provincia della sede dell’Inps. Si prosegue poi con il codice posizione, in cui elencare le indicazioni fornite dall’Inps, per finire con il periodo temporale di competenza del contributo che è stato versato.