Senza contratto di appalto non si possono dedurre i lavori edili

di Simone 1

L’assenza di un contratto di appalto comporta una conseguenza fiscale molto importante per quel che riguarda i lavori edili eseguiti da soggetti terzi (vedi anche Condomini: ultima settimana per la scadenza sugli appalti). In effetti, come è stato stabilito di recente dalla Corte di Cassazione, la deduzione dell’imposta in materia di redditi non viene in alcun modo ammessa se non c’è questo requisito specifico. La pronuncia degli “ermellini” è il risultato del rigetto da parte di una Commissione Tributaria Provinciale di una opposizione presentata da una società per quel che riguarda un avviso di accertamento.

In pratica, erano stati recuperati a tassazione dei costi non riconosciuti per quel che concerne l’Irpeg (Imposta sul Reddito delle Persone Giuridiche) e l’Ilor (Imposta Locale sui Redditi). Al contrario, la Commissione Tributaria Regionale aveva accolto l’opposizione. Secondo la Ctr, infatti, i costi per costruire un capannone potevano essere fiscalmente dedotti, anche senza la stipula di un contratto scritto con la società responsabile dell’appalto. L’ente impositore si è allora opposto tramite il ricorso per cassazione, motivando il tutto con dei vizi di motivazione, dato che la Ctr non aveva spiegato in maniera esplicita le ragioni del suo accoglimento.

La Suprema Corte ha deciso di dare ragione alla nostra amministrazione finanziaria. Anzitutto, il costo dell’appalto è stato considerato non detraibile sulla base delle sole fatture di acquisto, visto che bisogna poter disporre di un contratto in forma scritta tra i soggetto committente e l’appaltatore. La motivazione del giudice di secondo grado, inoltre, è stata bollata come “apparente”, oltre che non sufficiente e non congrua. In aggiunta, la Cassazione ha sottolineato come il contribuente abbia in genere l’obbligo di fornire la prova dell’autenticità delle sue fatture. In effetti, non basta dimostrare la loro regolarità formale, per un motivo molto semplice: le scritture e le evidenze contabili dei pagamenti sono dei dati che si prestano a facili falsificazioni.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.