Olanda: bollo addio, nuova tassa a Km

di giannip 1

Il pagamento del bollo auto é un appuntamento dal quale nessuno può esimersi. La tassa automobilistica regionale, meglio conosciuta come bollo è una tassa di proprietà sul possesso di un veicolo da parte di un cittadino italiano. La spesa per la tassa non è fissa, ma varia in base alla regione di residenza del cittadino e al tipo di autovettura immatricolata. Bisogna fare attenzione a essere puntuali nel pagarla perchè le penali potrebbero essere anche pari al 30% dell’importo.

In Olanda il bollo auto non esisterà più. O meglio, per essere precisi, non sarà più una tassa fissa: dal 2012 gli automobilisti olandesi dovranno pagare una nuova tassa a chilometro percorso. La misura, secondo il governo che l’ha emanata, permetterà di ridurre il traffico e limitare le emissioni di CO2 del 10%.

Quale sarà il prezzo a chilometro percorso per una vettura media? Si aggirerà attorno ai 3 centesimi di euro nel 2012 e la cifra aumenterà progressivamente fino al 2018. La tassa sarà più elevata a seconda della cilindrata del veicolo e delle sue emissioni di CO2. Una buona notizia? Saranno soppresse le tasse sull’acquisto di un veicolo nuovo, circa il 25% del prezzo totale.

Così auto e camion in Olanda saranno tassati sulla base di quanto utilizzeranno le strade. Il progetto é di Camiel Eurlings, ministro dei Trasporti, che ha annunciato la nuova imposta basata sulle distanze percorse, misurate dai sistemi satellitari. Secondo il ministro, grazie alla nuova formula metà degli automobilisti olandesi pagheranno meno, proprio perché la nuova imposta sostituirà la tassa sulla proprietà del veicolo. Anche le associazioni di automobilisti e del Consiglio comunale di Amsterdam sono sono a favore della nuova misura.

Quest’imposta è studiata per decongestionare il traffico dai centri cittadini – commenta il ministro-, consentendo all’automobilista un sensibile risparmio: abbiamo abolito la tassa sulla proprietà del veicolo, sostituita da una sorta di bolletta calcolata in base alla distanza coperta. I nostri satelliti registreranno tutti gli spostamenti senza il minimo errore. Il totale della tassa verrà calcolato penalizzando i veicoli più inquinanti e conteggiando i chilometri percorsi: più distanza, più spesa. Inoltre, tutti i possessori dei suddetti veicoli pagheranno un aggravio per l’uso della strada.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.