Iva al 23%, quale impatto sui consumi?

di giannip 1

L’aumento dell’aliquota dell’Iva potrebbe essere una delle prime misure adottate dal governo Monti per cercare di aiutare le finanze dello Stato. Un Paese in piena crisi con un debito pubblico che ha raggiunto livelli troppo alti. Sono quasi certe anche la reintroduzione dell’Ici (che prenderà il nome di Super Imu) e la revisione delle rendite catastali degli immobili. Le famiglie a causa del periodo di crisi economica che il nostro Paese sta attraversando, tendono a evitare o almeno rimandare l’acquisto di beni, e questo ulteriore aumento potrebbe ancora rimandare l’acquisto di beni di consumo durevoli, come automobili o elettrodomestici, e il settore del credito al consumo ovviamente ne viene danneggiato.

Il Codacons ha stimato i possibili effetti di un aumento dell’Iva dal 21 al 23%. Secondo i conti, una famiglia media si troverà a spendere su base annua, 352 euro in più. Un aumento dell’Iva avrebbe delle inevitabili ripercussioni anche sul livello dei prezzi. L’impatto sull’inflazione, in assenza di speculazioni, sarebbe pari allo 0,78%.

Siamo fortemente preoccupati riguardo all’aumento dell’Iva che non accelera la crescita ma frena i consumi. Confcommercio e’ disponibile a mettersi intorno a un tavolo per quei provvedimenti che mettano in sicurezza i conti pubblici – ha detto il presidente Carlo Sangalli a margine dell’assemblea della Cna -. C’e’ pero’ forte preoccupazione e perplessita’ verso provvedimenti che rallenterebbero la crescita frenando i consumi, come l’aumento dell’Iva. Questo argomento divide Confocommercio dalla posizione di altre associazioni di imprese. Ma il fronte comune non si dividerà.

Secondo Bersani, la scelta più giusta per aiutare le casse dello Stato é nell’introduzione di un’imposta patrimoniale sulle grandi ricchezze , per poter alleggerire i tagli alle agevolazioni fiscali. Lo ha affermato il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, che ha sostenuto la sua opinione a margine dell’assemblea della Cna. Il segretario ha invitato il nuovo governo ad usare cautela sull’Iva per gli inevitabili riflessi sull’inflazione.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.