Multe Roma: Giudice di Pace in rete nel 2010

di giannip 1

A partire dal prossimo anno a Roma la gestione del contenzioso sulle infrazioni legate al Codice della Strada sarà più rapida ed efficiente; questo perché entro il 2010 il Giudice di Pace sarà in rete con la conseguenza che, ad esempio, riguardo all’accoglimento dei ricorsi sulle multe, le comunicazioni diventeranno tempestive e si eviteranno disguidi specie quando la gestione dello stock di multe diventa elevata. In merito lunedì scorso, il Comune di Roma, Equitalia S.p.A. ed il Ministero della Giustizia hanno provveduto a stipulare, in Campidoglio, una convenzione che non è altro che l’atto esecutivo di un’intesa siglata nell’agosto scorso per portare il Giudice di Pace in rete attraverso il “SIGP”, il Sistema Informativo dei Giudici di Pace. Il “SIGP” che, in base alla convenzione dovrà essere sviluppato e reso operativo entro un termine massimo di tredici mesi, permetterà di conseguenza di alleggerire notevolmente la gestione del contenzioso in materia di infrazioni al Codice della Strada.

Ad esempio, l’agente preposto alla riscossione, prima di inviare una cartella di pagamento, potrà in tempo reale accedere al sistema informativo e verificare se la multa sia stata annullata o se sia in corso una contestazione, con la conseguenza che si potrà evitare, a seconda dei casi, l’avvio e l’invio di atti esecutivi inutili. Al fine di mettere in atto questa “rivoluzione”, il Ministero della Giustizia si è impegnato a fare in modo che il “SIGP” presso il Giudice di Pace della Capitale venga reso operativo, mentre l’Amministrazione Capitolina, a sua volta, si è impegnata a mettere il Giudice di Pace nelle migliori condizioni per poter smaltire lo stock arretrato di multe.

In ultimo, Equitalia S.p.A., avvalendosi anche delle proprie società controllate, si occuperà a proprie spese, unitamente alla relativa manutenzione, di fornire con la formula del comodato d’uso gratuito le infrastrutture come i server, stampanti e personal computer per il funzionamento del Sistema Informativo dei Giudici di Pace.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.