Gioco illegale, ecco i codici tributo relativi alle violazioni

di Redazione 1

La risoluzione 24/E che la nostra amministrazione finanziaria ha pubblicato proprio nel corso della giornata di ieri si è posta dei fini più che nobili: infatti, il documento in questione è volto a introdurre delle novità per quel che concerne la lotta al gioco illegale e al conseguente recupero di base imponibile e alla tutela dei consumatori. Questi obiettivi risultano con una certa evidenza anche dalla lettura del testo della cosiddetta Legge di Stabilità, ora sarà possibile conseguirli in modo concreto, sfruttando i codici tributo messi a disposizione dalla stessa Agenzia delle Entrate per la compilazione dell’F24 Accise. Si tratta, anzitutto, di ventiquattro codici, vale a dire il gruppo che va dal 5220 al 5243 e che sono necessari per recuperare le somme e le sanzioni relative a scommesse sull’ippica, scommesse sullo sport in generale, altre scommesse su concorsi a pronostici e i giochi di abilità.


Gli importi in questione devono essere costantemente monitorati, visto che tutti quei soggetti che sottraggono della base imponibile all’imposta unica delle scommesse appena elencate possono essere puniti con una sanzione salata, ovvero tra il 120 e il 240% della maggiore imposta. Ma non si tratta soltanto di questi codici: il 5244 e il 5245, infatti, consentono ai contribuenti di versare la sanzione per quel che concerne le giocate fasulle. Si passa poi ai codici 5246 e 5247 (quest’ultimo è valido per la Sicilia), i riferimenti numerici per coloro che hanno commesso violazioni contabili e in materia di imposte dirette.

I ravvedimenti della risoluzione dell’Agenzia sono davvero svariati e comprendono persino quei soggetti che hanno commesso le violazioni e intendono mettersi in regola, contemplando quindi un’ipotesi di sanzione non ancora comminata: i codici in questo caso sono ben sedici e vanno dal numero 5301 al 5316. Infine, gli ultimi quattro codici tributo sono stati pensati appositamente per i concessionari abilitati a raccogliere scommesse (5214), gli incaricati della raccolta (5216 e 5253), e i soggetti abilitati al pagamento rateale (5217).

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.