Consegna modello 730

di Massimo Parolisi Commenta

Ieri era l’ultimo giorno per consegnare il modello 730 2013 al sostituto di imposta, rivolto a dipendenti e pensionati che decidono di presentare il 730 al proprio sostituto di imposta, datore di lavoro o ente pensionistico. Altrimenti c’è  tempo fino al 31 maggio per presentare la dichiarazione 730 già compilata. Da quest’anno è possibile destinare una quota pari all’otto per mille del gettito Irpef alla Sacra Arcidiocesi ortodossa d’Italia ed Esarcato per l’Europa Meridionale, alla Chiesa apostolica in Italia o all’Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia.

Prima di tutto, ricordiamo che il contribuente deve conservare i documenti fino al 31 dicembre del quarto anno successivo alla presentazione della dichiarazione 730, controllando ovviamente la correttezza dei dati inseriti  mediante una verifica dei documenti  fiscali.

Il sostituto d’imposta deve consegnare la copia entro il 14 giugno all’Agenzia delle entrate (anche se precisamente la data di scadenza è il 1° luglio 2013, visto che il 30 giugno cade di domenica). Sempre entro questa data, il sostituto di imposta deve consegnare le buste chiuse contenenti i modelli 730-1.

Se il contribuente ha dimenticato di esporre degli oneri deducibili o detraibili, può presentare entro il 25 ottobre un modello 730 integrativo, oppure presentare un modello Unico Persone fisiche entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta successivo.

Insieme al modello 730, si può scaricare dal web anche il modulo per destinare il 5 per mille e l’8 per mille del proprio reddito. I documenti sono in formato pdf, per cui è necessario avere sul proprio PC il programma Acrobat Reader per leggerli correttamente.

I contribuenti avranno più tempo per consegnare il modello 730/2013 per dichiarare i redditi 2012 ai Caf e ai professionisti abilitati a prestare assistenza fiscale. Lo annuncia il ministero dell’Economia.  Slitta, infatti, dal 31 maggio al 10 giugno 2013, il termine per la consegna da parte dei contribuenti dei documenti per ricevere l’assistenza fiscale.