730/2011: tempi consegna si stringono

di Fil 1

 Per chi, ai fini della presentazione del modello 730/2011, si avvale del sostituto d’imposta, i tempi per la consegna si restringono; l’ultima data utile per i lavoratori dipendenti e per i pensionati, per la presentazione del modello, infatti, è quella del 2 maggio del 2011. A ricordarlo è l’Agenzia delle Entrate nel sottolineare come il contribuente, oltre al modello debitamente compilato, debba altresì consegnare in busta chiusa anche il 730-1, ovverosia la scheda con la quale si sceglie a chi destinare il proprio 5 per mille ed 8 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef). Ricordiamo come la scelta del 5 e dell’8 per mille non comporti alcun aggravio fiscale aggiuntivo; trattasi infatti di scegliere a chi destinare la quota percentuale di imposta pagata al Fisco a valere sui redditi percepiti complessivamente nel 2010.

Nel dettaglio, c’è da dire innanzitutto che una scelta non esclude l’altra. Quindi, si può esercitare la scelta per il 5 e per l’8 per mille, oppure per una delle due, oppure per nessuna delle due. In particolare, l’8 per mille della propria Irpef può essere destinato allo Stato italiano, oppure ad una delle associazioni religiose così come indicato nel 730-1.

Il cinque per mille della propria Irpef, invece, può essere destinato al proprio Comune di residenza, che utilizzerà le risorse per scopi sociali. Oppure si può destinare, indicando il rispettivo codice fiscale, ad un ente della ricerca scientifica e dell’università, ad una associazione sportiva dilettantistica, ad un ente del volontariato, oppure ancora ad un ente della ricerca sanitaria. Per chi ancora non avesse preparato il 730/2011, ricordiamo come questo, unitamente alle istruzioni, sia visionabile e scaricabile online, chiaramente gratis, dal sito Internet dell’Agenzia delle Entrate assieme a tutti gli altri modelli di dichiarazione, tra cui Unico 2011 Persone Fisiche, Enti non Commerciali e Società di Capitali. Online si può anche visionare e scaricare il Cud 2011.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.