Con il saldo Imu 5 miliardi in più per lo Stato

di Alessandra Manco 4

 Appuntamento per il 17 dicembre per il versamento del saldo Imu, ma il Governo fa già i conti di quanto incasserà grazie alla seconda rata Imu. In particolare rispetto a quanto versato in prima battuta, potrebbero essere circa 5 i miliardi pagati in più da parte dei possessori di immobili italiani. 5 miliardi in più rispetto a quanto avrebbero pagato qualora le aliquote fossero rimaste quelle decise dall’esecutivo, e non quelle stabilite autonomamente dai Comuni ( quasi tutte le municipalità hanno deciso di elevare le aliquote previste).

Facendo i conti globalmente si scopre invece che l’incasso erariale in materia di Imu è stato pari a circa 23 miliardi di euro, così suddivisi: 9 miliardi incassati con il pagamento della rata di acconto, e circa 14 con il versamento del saldo dovuto, una cifra di tutto rispetto quindi. Occorre anche tenere conto che dall’elaborazione sono stati esclusi tutti gli immobili che non sono considerati fabbricati ( parliamo quindi di aree edificabili, terreni agricoli, fabbricati rurali che sono ancora da accatastare ed anche immobili fantasma).

La maggior parte di tale gettito deriva dal Centro nord, dove sono ubicati un maggior numero di immobili e dove mediamente le rendite catastali sono maggiori. Vi è anche da registrare che per il pagamento della prima rata la detrazione di 200 euro riconosciuta forfettariamente ha attenuato gli effetti del pagamento, mentre adesso l’innalzamento delle aliquote potrebbe comunque generare dei versamenti abbastanza corposi.

Per quanto riguarda i dati inerenti le aliquote medie applicate non è semplice trarre delle conclusioni visto che parliamo di circa 8 mila delibere di cui tenere conto. Alla fine, in base alle elaborazioni fatte dal sole24ore su dati Ifel, si scopre che l’aliquota tende a crescer in bsae al numero di abitanti (e pertanto risultano meno gravose le aliquote applicate dalle municipalità con meno di 5 mila abitanti rispetto a comuni molto più popolosi come Milano, Roma, Firenze o Bologna).

Commenti (4)

  1. Mongoose sends/receives data over a standard sraeil UART connection. Anything with a 3.3v sraeil port can talk to Mongoose so netduino should work fine.To connect them would only require 4 wires:Netduino gnd to Mongoose gndNetduino 3.3v to Mongoose 3.3v (Netduino would power Mongoose)Netduino Tx pin to Mongoose Rx pinNetduino Rx pin to Mongoose Tx pin-Cory

I commenti sono disabilitati.