Agevolazioni libri scuola in base al reddito Isee

di Sofia Martini Commenta

È in arrivo una nuova stangata sia per quel che riguarda i libri di testo per quel che riguarda l’iscrizione del figlio ad un nuovo istituto e proprio per questo motivo sono fruibili agevolazioni, sconti, contributi o detrazioni per le famiglie che hanno basso reddito. Va ricordato che tali agevolazioni verranno elargite tenendo conto dei valori dell’ Isee e dei parametri che verranno definiti a livello locale e che potranno interessare sconti su rette mensili, sconti su acquisto dei libri di testo, sconti su buoni pasto, sconti dalle scuole materne all’università.

Isee, i redditi esenti e quelli tassati con regime sostitutivo

Per elargire tali agevolazioni verrà tenuto, pertanto, sotto controllo l’Isee, l’indicatore di situazione economica equivalente. Per effettuare il calcolo del proprio Isee, sarà necessario andare presso un Centro di assistenza fiscale, presentando un documenti di identità in corso di validità, tessera sanitaria, fotocopia del codice fiscale e del contratto di locazione se il nucleo familiare vive in affitto.

Si dovrà poi comunicare lo stato di famiglia, va presentata fotocopia del tesserino del codice fiscale di tutti gli appartenenti al nucleo e inerente tessera sanitaria, eventuale certificazione dell’handicap o dell’invalidità di uno dei componenti. Per quel che riguarda il patrimonio mobiliare, sarà necessario invece comunicare le informazioni al 31 dicembre 2013 su saldo dei conti correnti, titoli di Stato e simili, azioni, patrimoni in gestione e societari, assicurazioni eccetera, e dovranno essere presentate dichiarazioni Ici per terreni e fabbricati e attinenti visure catastali. L’elargizione degli sconti deriverà da cosa sarà stato fissato da ogni singolo ente, come valore delle agevolazioni, scadenze di domande e fasce che possono avere accesso.