Equitalia: l’Estratto conto online parte con il piede giusto

 
Simone
21 luglio 2009

logo equitalia 324x230 768801 Equitalia: lEstratto conto online parte con il piede giustoEstratto conto online è l’ultimo servizio telematico messo a disposizione da Equitalia, l’agenzia di riscossione: si tratta di un’iniziativa che consente di consultare in maniera molto più agevole la propria situazione debitoria, senza doversi recare necessariamente presso uno degli sportelli della stessa agenzia. L’Estratto conto online mette a disposizione lo storico di tutte le cartelle di pagamento a partire dal periodo d’imposta 2000 e quelle che devono ancora essere portate a saldo. Il lancio ufficiale di questo servizio risale allo scorso 7 luglio e in due settimane, come fa sapere la stessa Equitalia, è riuscito a totalizzare ben 200.000 visitatori interessati alla novità. Attraverso questa modalità è ora possibile controllare la situazione di una multa (ad esempio, se essa è stata effettivamente inviata all’agente di riscossione), oppure verificare l’invio di un provvedimento di sgravio da parte dell’Agenzia delle Entrate o dell’Inps: nel sito internet di Equitalia è infatti ben visibile un riquadro rosso denominato appunto “Estratto conto”.

 

Per ora, di questo servizio possono beneficiare i contribuenti di 24 province, ma già entro la fine di questo mese verranno ad aggiungersene altre nove (soprattutto lombarde, tra cui Cremona, Lodi, Pavia, Sondrio e Varese), in modo da coprire praticamente l’intero territorio nazionale: bisogna però ricordare che solo la regione Sicilia è esclusa da questa iniziativa, dato che è l’unica regione in cui Equitalia non è presente. L’utilizzo di Estratto conto online viene consentito a chi è in possesso delle credenziali messe a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per accedere al cosiddetto “cassetto fiscale”.

 

Tali credenziali possono essere ottenute tramite il sito della stessa Agenzia: utilizzando il proprio codice fiscale e selezionando la provincia di riferimento si può accedere allo storico delle cartelle di pagamento sopracitate. Tra l’altro, Equitalia ha anche attivato una guida rapida all’uso, per chi magari ha poca dimestichezza con le procedure telematiche, con una spiegazione precisa di tutte le voci, dalle azioni cautelari al dettaglio degli importi.