Spesometro: come gestire in cassa le entrate maggiori di 1000 euro

di Laura 3

Tracciare i pagamenti significa permettere al Fisco di ricostruire tutti i movimenti che ha fatto il denaro: sapere da dove arriva, chi lo ha trasferito, a chi deve andare, per quale somma.  Per tracciare il denaro è necessario che il suo movimento sia effettuato attraverso strumenti tracciabili, quindi é impossibile con il denaro contante, che come sappiamo non ha nè nome nè possessore. Un pagamento in contanti può anche non esistere se non c’è alcun documento che lo supporti, se non c’è nulla che lo attesti, per cui affinchè un movimento sia tracciabile deve avvenire solo attraverso assegni circolari, bonifici ed altri strumenti.

Il governo Monti ha stabilito un importo come limite oltre il quale non può essere accettato in cassa il pagamento in contanti. Il limite oltre il quale non si può andare é di 999 euro, chi quindi deve effettuare un pagamento da 1000 euro in su dovrà farlo con metodi tracciabili affinchè anche lo spesometro di cui si avvalgono le autorità possa trarre tutte le informazioni. Nella cassa, la programmazione del limite viene inserita nel modulo Evo Server e sempre nella cassa viene attivato un controllo che non permette la chiusura della spesa se l’importo complessivo di pagamento in contanti supera questo limite di 999 euro. Se il totale della spesa è inferiore al limite il trasferimento di denaro viene effettuato.

Ricordiamo che, se qualcuno pensa di fare il “furbo”, il limite di 1000 euro deve intendersi riferito ad operazioni “complessivamente” eseguite: in pratica è inutile fare trasferimenti di denaro frazionato infatti, la norma prevede che il trasferimento è vietato anche quando è effettuato con più pagamenti inferiori alla soglia, qualora appunto appaiano artificiosamente frazionati. Sono previste anche delle penalizzazioni non da poco per chi non osserva le nuove regole: nel caso non vengano rispettate le nuove disposizioni, sono previste delle sanzioni  che vanno dall’1 al 40% dell’importo trasferito se la cifra é compresa  tra i 1000 ed i 50.000 euro, e dal 5 al 40% se supera questa soglia.

 

 

 

 

Commenti (3)

I commenti sono disabilitati.