Il pacchetto informatico per la compilazione del 770

di Redazione 1

Il sito web della nostra amministrazione finanziaria ha approntato e reso disponibile un pacchetto informatico davvero molto utile: si tratta del software che dovrà essere sfruttato da tutti quei sostituti d’imposta che hanno l’obbligo di compilare e controllare i modelli 770 relativi a quest’anno, sia quello ordinario che quello semplificato. Questi modelli sono fondamentali per inserire tutti i dati fiscali di quelle ritenute che sono state poste in essere nel corso del 2011, oltre ai pagamenti effettuati, i crediti, le varie compensazioni e i dati necessari dal punto di vista contributivo e assicurativo. Bisogna anzitutto ricordare che c’è una scadenza ben precisa per quel che riguarda l’invio vero e proprio ed è stata fissata al prossimo 31 luglio. Chi deve presentare il 770 nello specifico?

MODELLO 770: GLI AVVISI BONARI DEL 2010 SONO ERRATI
I soggetti inclusi in questo novero sono le amministrazioni statali, le regioni, le provincie, i comuni, ma anche le università statali, i condomini e le persone fisiche che possono vantare delle imprese di tipo commerciale o agricolo, senza dimenticare gli artigiani e i curatori fallimentari. Insomma, si tratta di una lista davvero molto ampia. Il pacchetto in questione è del tutto gratuito e permette ai sostituti di dar vita a una compilazione corretta e adeguata delle dichiarazioni che si riferiscono al periodo d’imposta dello scorso anno.

MODELLO 770 TARDIVO, C’E’ TEMPO FINO AL 21 NOVEMBRE

Per non incappare negli errori più classici, inoltre, è quanto mai necessario scegliere in modo corretto il profilo utente. La distinzione tra semplificato e ordinario è quella consueta. In effetti, il 770 semplificato va compilato da quei sostituti che nel 2011 hanno corrisposto redditi di lavoro dipendente, oltre a indennità di fine rapporto e prestazioni in forma di capitale e provvigioni. La versione semplificata, invece, è stata introdotta per venire incontro a quei soggetti che sono intervenuti in delle operazioni rilevanti dal punto di vista fiscale, in modo da comunicare le ritenute sui dividendi.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.