Fisco telematico: Lombardia, comunicazioni irregolarità viaggiano online

di giannip Commenta

In Lombardia le comunicazioni di irregolarità viaggiano sul filo di Internet. Ad annunciarlo è la Direzione Regionale delle Entrate Lombardia a seguito del lancio di un nuovo servizio telematico, il “Civis“, ovverosia il servizio di “Comunicazione di irregolarità virtualizzate per intermediari serviti“. Il servizio, come si evince dalla sua definizione, è riservato agli intermediari che possono gestire in maniera rapida ed efficiente le comunicazioni di irregolarità senza dover effettuare code agli sportelli. L’accesso al nuovo servizio è tra l’altro semplice visto che, come primo passo, occorre collegarsi come di solito al servizio “Entratel”; dopodiché il professionista abilitato dovrà accedere alla sezione “Civis” ed inserire i dati richiesti sulle comunicazioni di irregolarità che si intendono trattare.

Il servizio di comunicazione di irregolarità virtualizzate per intermediari serviti permetterà così agli oltre 30 mila intermediari autorizzati della Regione Lombardia di gestire in maniera rapida ed efficace le comunicazioni di irregolarità relative a quelle a valere dall’anno di imposta 2006 in poi. Con il servizio è possibile sia gestire, sia rettificare una comunicazione di irregolarità con il vantaggio di poter ricevere, sempre, solo ed esclusivamente attraverso il canale telematico, una riposta in tempi brevi da parte dell’ Amministrazione finanziaria.

Oltre a gestire gli avvisi che il Fisco ha inviato al professionista, l’intermediario abilitato della Regione Lombardia avrà altresì la possibilità di gestire quelle comunicazioni di irregolarità che, invece, sono state inviate ai contribuenti; in questo modo l’intermediario stesso può fornire la dovuta assistenza al contribuente per la relativa gestione della comunicazione stessa. Quindi, non solo i professionisti abilitati, ma anche i contribuenti lombardi che si affidano ad un intermediario possono evitare di recarsi presso uno sportello fisico dell’Agenzia delle Entrate. Il servizio si spinge così nella direzione di una maggiore semplificazione dei servizi che il Fisco offre al cittadino sia per l’adempimento degli obblighi fiscali e tributari, sia nei casi di contenzioso.