Fisco e contenzioso: sentenze viaggiano on line anche nel Lazio

di giannip Commenta

Anche nella Regione Lazio le sentenze possono viaggiare online. A comunicarlo nei giorni scorsi è stata la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate a seguito di uno specifico protocollo d’intesa che è stato siglato con il Dipartimento delle Finanze, ed in particolare con la Direzione Generale della Giustizia tributaria, e con la Commissione tributaria regionale del Lazio; l’accordo, nello specifico, definisce, in merito alle sentenze depositate, sia i termini, sia le modalità per la trasmissione e per l’acquisizione della relativa copia informale che, quindi, può viaggiare online attraverso la posta elettronica. Le sentenze delle Commissioni tributarie che viaggeranno online sono chiaramente quelle in corrispondenza delle quali l’Agenzia delle Entrate risulta essere una delle parti coinvolte; il tutto con il chiaro vantaggio che gli Uffici dell’Amministrazione finanziaria dello Stato potranno così acquisire una integrale ed una tempestiva conoscenza delle sentenze. Inoltre, il rafforzamento della collaborazione tra le Commissioni Tributarie ed il Fisco garantisce nella Regione Lazio risparmi sia nell’impiego del personale, sia nell’utilizzo di materiali, così come della strumentazione e delle attrezzature.

In accordo con una nota ufficiale emessa dalla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate del Lazio, l’accordo non rappresenta altro che il primo passo verso quel percorso di digitalizzazione del processo tributario che garantirà un’accelerazione ed una semplificazione dell’iter inerente il contenzioso.

Nei giorni scorsi, allo stesso modo, anche nella Regione Campania l’Agenzia delle Entrate e le Commissioni tributarie hanno siglato l’accordo per l’acquisizione delle sentenze a mezzo posta elettronica. In particolare, sul territorio regionale ogni Direzione Provinciale si doterà di specifiche caselle di posta elettronica dove arriveranno le sentenze che saranno state emanate nella Regione Campania da parte delle Commissioni tributarie. Anche in Campania, quindi, viene garantito in questo modo sia un forte snellimento, sia un risparmio rilevante di risorse e di tempo nell’ottica della semplificazione offerta dalla digitalizzazione.