Fattura elettronica: risparmi per 240 miliardi di euro

di Redazione 2

Una recente circolare dell’agenzia delle entrate ha fatto chiarezza in merito alla numerazione delle fatture, chiarimento inerente le fatture di nuove emissione. Tuttavia a partire da Gennaio 2013 vi sono altre novità, come ad esempio la completa equiparazione tra fattura elettronica e fattura cartacea e l’eliminazione dei vincoli che ci sono per chi vuole adottare il documento digitale. Una direttiva della comunità europea, la n. 2010/45/Ue ha proprio il compito di favorire il ricorso alla fatturazione elettronica, che ha il pregio di ridurre costi e permettere alle imprese di aumentare la produttività. Risparmi non di poco conto visto che un documento del 2010 ha stimato in 240 miliardi di euro, da conseguire in sei anni, il risparmio ottenibile nel caso in cui venga adottata la fatturazione elettronica da parte delle imprese.
Il dl 16 del 2012 e successivamente la legge di stabilità 2013 hanno riscritto l’art. 21 del dpr 633/72. Si è infatti introdotta la definizione di fattura elettronica, che si ha nel caso in cui la fattura venga emessa in qualsiasi formato elettronico non solo xml ma anche pdf o altro). Viene inoltre stabilito che il ricorso alla fattura elettronica è comunque subordinato all’accettazione del destinatario, accettazione che può anche essere tacita (ad esempio se il destinatario riceve e paga la fattura). Le nuove disposizioni stabiliscono anche che autenticità della fattura e integrità del contenuto possono essere garantite anche attraverso un controllo di gestione interno che assicurino un collegamento tra documento e cessione o prestazione in ogni caso occorrerà fare riferimento all’art. 233 della direttiva Iva, che nel comma 2 dispone che ogni soggetto passivo stabilisce i metodi con i quali assicurare l’autenticità e l’origine della fattura, l’integrità e la leggibilità della fattura.
Viene inoltre stabilito che la fattura elettronica vengano conservate in formato elettronico, nel caso di fattura emessa anche in formato cartaceo potrà essere deciso di conservarla anche in formato cartaceo.

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.