Consob, comunicate le modalità di trasmissione dei dati finanziari

di Simone Commenta

 Una delle ultime comunicazioni pubblicate dalla Consob (la Commissione Nazionale per la Società e la Borsa) ha riservato importanti notizie dal punto di vista fiscale: in effetti, è stata pubblicata nel sito internet della stessa Commissione la comunicazione che risale ormai allo scorso 26 aprile, documento che invita espressamente le società emittenti che sono quotate in Borsa alla trasmissione, mediante la modalità telematica, dei dati informativi e finanziari che sono presenti nelle varie relazioni finanziarie che si redigono ogni anno. Per essere più precisi, inoltre, l’invio in questione deve essere effettuato entro e non oltre la data del prossimo 20 maggio (non mancano quindi moltissimi giorni alla scadenza fiscale), in modo da avviare il sistema di trasmissione; Teleraccolta, il programma informatico appositamente ideato dalla Consob, sarà l’unico consentito in questo caso.

 

Accedendo al sito, si potrà trovare come disponibile la sezione denominata “Dati informativi finanziari”, la quale fa proprio riferimento a tale sistema: in essa, sarà possibile rinvenire tutte le informazioni utili e le voci di contabilità del bilancio consolidato (se le società emittenti quotate non provvedono alla regolare redazione di questo tipo di bilancio, sarà sufficiente presentare i dati del bilancio individuale). In tal senso, non si deve dimenticare che oltre ai dati appena accennati, va aggiunta anche l’ultima relazione finanziaria annuale, la quale riceverà la propria approvazione definitiva alla data del 20 maggio.

 

In questa specifica sezione, poi, saranno presenti, a libera disposizione degli utenti e dei contribuenti interessati, due testi fondamentali, vale a dire le linee guida per la compilazione, dunque le istruzioni operative per il corretto inserimento dei dati informativi e finanziari che competono alla società emittente e il “Manuale dell’utente”, vale a dire il manuale che spiega nel dettaglio tutti i passaggi da seguire per la trasmissione dei dati in questione attraverso l’utilizzo di Teleraccolta, per la cui fruizione basta possedere i codici di accesso rilasciati dalla Commissione.