Agenzia delle Entrate: servizi Web, boom anche in Sicilia

di giannip Commenta

Anche nella Regione Sicilia, da parte sia dei contribuenti, sia degli intermediari abilitati, cresce il ricorso e l’utilizzo dei servizi online offerti dall’Agenzia delle Entrate. A darne notizia è stata venerdì scorso proprio la Direzione Regionale della Sicilia dopo che il Direttore regionale Castrenze Giamportone ha presentato ed illustrato i dati in un incontro ad Acicastello, in Provincia di Catania, organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Catania, e dal titolo “I servizi telematici nei rapporti con il Fisco“. Nel dettaglio, dai dati è emerso come a svettare, per quel che riguarda la registrazione online dei contratti di locazione, attraverso i canali Web delle Entrate Fisconline ed Entratel, sia stata la provincia di Palermo con oltre 5.000 registrazioni.

Di contro, è quella di Catania invece la Provincia che svetta per quel che riguarda il numero dei versamenti effettuati online; complessivamente sono stati infatti oltre 463 mila a fronte dei circa 354 mila della Provincia di Palermo. Sul gradino più basso del podio c’è la Provincia di Messina con 17.994 versamenti via Internet effettuati dai contribuenti, e ben 316.475 operazioni tramite Entratel da parte dei professionisti, ovverosia degli intermediari abilitati (dottori commercialisti, consulenti del lavoro, studi professionali e così via).

Complessivamente, nel 2010, in Sicilia sono stati erogati dall’Amministrazione finanziaria dello stato un totale di quasi 800 mila servizi a favore dei cittadini in materia di assistenza fiscale. La parte del leone l’hanno fatta le registrazioni delle denunce di successione e degli atti con quasi 190 mila richieste; tantissime, oltre 138 mila, sono state inoltre in Sicilia l’anno scorso le richieste relative alla tessera sanitaria ed al duplicato del codice fiscale. I rilasci, le variazioni e le cessazioni per quel che riguarda invece le partite Iva sono scese, anno su anno, da 44.487 a 21.696 a seguito dell’introduzione di “Comunica“, il servizio che permette di avviare un’impresa in un solo giorno.