Agenzia Entrate Marche: ad Ancona nuova direzione provinciale

di giannip Commenta

A partire da lunedì scorso, 7 dicembre 2009, è attiva nella Regione Marche, nell’ambito del processo di riorganizzazione sul territorio italiano dell’Agenzia delle Entrate, la Direzione Provinciale di Ancona. Anche sul territorio marchigiano, infatti, l’attivazione della Direzione Provinciale rientra nell’ambito delle azioni finalizzate da un lato a contrastare al meglio il fenomeno dell’evasione fiscale, con azioni e controlli più mirati ed efficienti, e dall’altro a fornire servizi ancor più rapidi, efficienti e di qualità ai contribuenti. Questo, sul territorio della Regione Marche, è comunque solo il primo passo visto che a breve partiranno anche la Direzione Provinciale di Fermo e di Ascoli Piceno, mentre per il prossimo anno sono schedulate le aperture delle Direzioni Provinciali di Pesaro e di Macerata.

Entrando nel dettaglio, ogni Direzione Provinciale sarà costituita sul territorio da un Ufficio Controlli, e da tutta una serie di Uffici Territoriali corrispondenti in numero agli attuali Uffici locali che, quindi, offriranno allo stesso modo e garantiranno come sempre l’offerta di servizi e di informazione a favore dei cittadini/contribuenti. Anche nella Regione Marche, così come avviene nelle altre Regioni italiane in base al nuovo modello organizzativo adottato dall’Agenzia delle Entrate, l’Ufficio Controlli si occuperà delle attività di contrasto all’evasione fiscale raggruppando i soggetti da controllare in base alle loro caratteristiche, ovverosia enti non commerciali, grandi imprese, persone fisiche o piccole e medie imprese.

Gli Uffici territoriali, invece, si occuperanno dell’assistenza ai contribuenti, tra cui il controllo formale delle dichiarazioni presentate, mentre per quanto riguarda la gestione dei rimborsi fiscali, limitatamente a quelli sull’imposta sul valore aggiunto (IVA), la competenza è invece assegnata solo ed esclusivamente all’Ufficio territoriale di Ancona. Nel corso di questa fase di cambiamento organizzativo sul territorio marchigiano, l’Agenzia delle Entrate, fino al prossimo 29 gennaio 2010, manterrà inoltre attivo un servizio telefonico dedicato di assistenza ed informazioni a favore dei contribuenti.