L’Agenzia delle Entrate sarà presente al Festival della Vita

di Redazione Commenta

Che cosa ha a che fare la nostra amministrazione finanziaria con il Festival della Vita di Caserta: la risposta potrebbe essere semplice, visto che l’Agenzia delle Entrate sarà presente nella città campana ben due giorni (oggi e domani) proprio per prendere parte alla seconda edizione di questo importante evento, il quale è stato promosso dalla Diocesi casertana, oltre che dalla Società San Paolo. In pratica, si tratta di un modo per celebrare in maniera opportuna la trentaquattresima giornata nazionale della vita, prevista appunto per la giornata di domani. Il festival in questione, iniziato già da qualche giorno, è dedicato ovviamente alla vita, in particolare ai giovani e alla loro apertura.

La prima edizione è stata un autentico successo, tanto che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha voluto addirittura premiare l’evento con una medaglia. Il bis prevede un ulteriore ampliamento degli obiettivi da raggiungere e dei temi da trattare. Vi saranno cinquanta appuntamenti importanti, tra cui si possono citare i vari convegni, i cineforum, le tavole rotonde, ma anche gli spettacoli teatrali e sportivi. Non mancheranno nemmeno i nomi importanti, in rappresentanza del meglio che c’è oggi in ambito culturale. Non è casuale la presenza delle Entrate in questo ambito.

In effetti, il tema del festival riguarda da vicino anche il Fisco del nostro paese, tanto che la Direzione Provinciale delle Entrate di Caserta si è sempre dimostrata attenta agli argomenti connessi alla rilevanza sociale: lo stand dell’Agenzia sarà un punto di ritrovo essenziale per chiunque voglia conoscere tutte le informazioni relative agli adempimenti fiscali, oltre alle varie agevolazioni che sono riservate ai disabili, ai servizi offerti in ambito telematico (ad esempio, i contratti di locazione e i diversi versamenti tributari che si effettuano direttamente sul web), passando anche per i contenziosi, le assistenze da prestare sulle tasse, con l’importante testimonianza dello sportello di Aversa che viene incontro agli immigrati del luogo.