Risparmio energetico e detrazione d’imposta

di giannip 2

Più del 50% dei soldi spesi in interventi di bioedilizia si possono scaricare dalle tasse. E se i più non erano a conoscenza di questa agevolazione, devono sapere che in realtà si tratta di una possibilità prevista da tempo. Per questo Regione Toscana, Comune di Firenze e Quartiere 5, in collaborazione con Provincia, Università e associazioni ambientaliste Forum Energia e Amici della Terra, apriranno a Rifredi uno “Sportello energia” a cui ci si potrà rivolgere per ottenere informazioni in materia di risparmio energetico.

Si tratta di una misura – sottolinea l’assessore regionale Eugenio Baronti – che esiste da tempo ma che è stata usata pochissimo. La causa principale sta nella carenza di informazione da parte dei cittadini, ma anche da parte dei professionisti e degli amministratori di condominio. Per questo è fondamentale attivare una campagna di informazione che pubblicizzi questa importante opportunità importante, che, con una spesa limitata, consente di risparmiare sulle bollette e allo stesso tempo fa bene all’ambiente.

Gli interventi per i quali sui può usufruire della detrazione d’imposta (il 55% del totale, da frazionare in 5 anni) riguardano caldaie a condensazione, caldaie a biomassa, pannelli solari, pompe di calore, serramenti e infissi, coibentazione di pareti e coperture e la riqualificazione globale.

Chi infatti contribuisce, con una serie di interventi, alla riduzione dei consumi energetici domestici potrà scaricare fino al 55% dei costi dalle tasse.

Uno sportello di consulenza per cittadini, professionisti, amministratori di condominio sulle agevolazioni connesse agli interventi sul risparmio energetico sarà quindi disponibile in Toscana. La campagna, sperimentata per adesso solo nel quartiere 5 di Firenze, dove avrà sede lo ”sportello energia”, potrà essere estesa anche nel resto della Toscana.

Si potrà quindi rifare la facciata di casa, cambiare le finestre, isolare il solaio, risparmiando sulle bollette e scaricando più di metà delle spese dalle tasse.

Lo sportello sarà a Rifredi: “Sportello energia” (tel. 338-4759461, e-mail: [email protected] comune.fi.it).

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.