Bonus energia: le comunicazioni dei lavori passano dal Web

di giannip Commenta

I contribuenti, al fine di poter fruire del “bonus energia“, devono inviare via Web le comunicazioni dei lavori che sono stati realizzati se questi risultano essere stati effettuati a cavallo con più anni di imposta. Questo dopo che, in accordo con quanto rende noto l’Agenzia delle Entrate, il Direttore ha firmato il relativo provvedimento che farà partire l’inoltro delle domande di agevolazione, via Web, a partire dal prossimo 4 gennaio 2010. Il provvedimento è visionabile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, ed a giorni l’Amministrazione finanziaria provvederà a predisporre online il relativo software dedicato. In particolare, le comunicazioni da inviare via Web devono riguardare gli interventi, realizzati con la finalità del risparmio energetico, su spese agevolabili relative a periodi di imposta precedenti all’anno in cui i lavori sono effettivamente terminati.

Questo significa che se i lavori non termineranno quest’anno, a partire dal prossimo 4 gennaio 2010, ed entro e non oltre il 31 marzo del 2010, dovranno essere inviate via Web da parte dei contribuenti che vogliono avvalersi del “bonus energia” le comunicazioni sulle spese agevolabili che sono state sostenute nell’anno 2009.

Di contro, non dovrà essere inviata comunicazione via Web sia nel caso in cui ci siano periodi di imposta in corrispondenza dei quali il contribuente non ha sostenuto spese agevolabili, sia nel caso in cui i lavori con finalità di risparmio energetico siano iniziati e si siano conclusi nello stesso anno di imposta. Nulla cambia invece per tutti coloro che vogliono fruire del beneficio della detrazione al 55%: in questo caso, infatti, occorre sempre provvedere a trasmettere all’Enea, attraverso il sito Internet dedicato, i dati riguardanti gli interventi che sono stati effettuati entro e non oltre il termine di novanta giorni da quando i lavori sono stati conclusi. Ed in merito alla detrazione al 55%, si ricorda che, così come prevede la Finanziaria 2008, il beneficio rimane valido per tutto il prossimo anno visto che, salvo poi eventuali e successive proroghe, la misura ha validità fino al 31 dicembre 2010.