Rimborsi irap al via

di Alessandra Manco Commenta

 Click day irap partito in data 18 gennaio 2012 nelle Marche e nei prossimi giorni saranno chiamate all’appello le altre regioni. Nel primo giorno sono state presentate circa 4300 istanze con 1300 trasmissioni, registrate in base all’ordine di arrivo pervenuto.

Gli addetti ai lavori non hanno lamentato grossi problemi in merito alle procedure da utilizzare ma piuttosto in merito all’interpretazione della normativa. I problemi potrebbero essere dovuti dal fatto che la piattaforma informatica è stata resa operativa a partire dal 3 gennaio mentre la circolare esplicativa è stata resa nota dall’agenzia delle entrate in data 17 dicembre 2012. Le scadenze ridotte non hanno quindi permesso di effettuare le verifiche complete in relazione ai vari casi da prendere in considerazione. Ad esempio un’impresa che ha ricevuto un accertamento sulle imposte sui redditi può avere il problema della maggior valore della produzione per degli importi che ancora non sono definiti. Nel caso di contenzioso il valore della produzione non sarà definito sino a quando non verrà determinato un valore definitivo.

Altro aspetto in dubbio potrebbe essere quello dell’azienda che non versa Ires perché risulta in perdita. In questo caso l’irap calcolata non terra comunque conto dell’importo dovuto a titolo di rimborso. Le domande di rimborso potranno essere inoltrare entro i 60 giorni a partire dall’inizio fissato dal click day. I primi che la inoltreranno avranno comune una priorità in graduatoria (e tale tipo di classifica verrà effettuata per gli anni 2007, 2008, 2009 e 2010).

Il rimborso irap in questione è stato introdotto dall’art. 6 del dl 29 novembre 2008, n. 185 che a previsto che a partire dal periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2008 è possibile operare una deduzione ai sensi dell’art. 99 del Tuir del 10 % dell’irap dovuta. Tale importo forfettario è riferito all’imposta dovuta sulla quota imponibile di interessi passivi e oneri ovvero delle spese per il personale dipendente ed assimilato al netto delle deduzioni spettanti dal d. lgs n. 446 del 1997.