“Italia può risanare se stessa” secondo Monti

di Francesco Commenta

I conti pubblici, presi di mira dalla crisi e dal Governo Monti, potrebbero essere positivi. Anche se la crisi che ha investito prima gli Stati Uniti e poi l’Europa è ancora nel pieno della sua attività, sopratutto nel vecchio Continente dove il peso dei titoli di Stato ha affondato le finanze generali, si comincia a vedere la luce infondo al tunnel.

Da un lato l’unione Europea sta preparando il piano di salvataggio più importante di sempre con il fondo salva-Stati che potrebbe essere quadruplicato rispetto alla cifra preventivata inizialmente proprio per garantire stabilità ai Paesi membri in un momento in cui la ripresa è fondamentale.

Ora però la sfida italiana non riguarda più la sua posizione all’interno dell’Unione Europea ma si focalizza all’interno del Paese; la crescita ed il rilancio dei settori chiave possono avvenire solo con un intervento massiccio del Governo su incentivi ed agevolazioni, ma un ruolo molto importante lo avranno a breve le banche, che dovranno rivalutare l’accesso al credito.

Il freno all’economia ed alla finanza lo si deve in gran parte anche ai problemi legati al settore bancario, frutto comunque della crisi USA che si è riversata, dal punto di vista finanziario, anche nel Bel Paese.

Il Governo Monti comunque si dichiara soddisfatto del suo operato ed afferma che “l’Italia può risanare se stessa e crescere nel nuovo quadro europeo al quale concorre”. Parole importanti quelle di Monti, che nel suo incontro con Obama ha ribadito quanto l’Italia ha fatto ed intende fare per scivolare fuori dal periodo di crisi che ha solo sfiorato il Paese.