Equitalia annuncia più fair play con i contribuenti

di giannip Commenta

La percentuale di cartelle di pagamento di Equitalia contestate, su tutto il territorio nazionale è in percentuale prossima allo zero se si considera che ogni anno gli invii sono 18 milioni circa. A farlo presente è stata proprio Equitalia nel sottolineare gli effetti positivi della cosiddetta direttiva anti-burocrazia, in vigore da sei mesi, che permette al cittadino di avere vita facile quando si vanno a verificare eventuali disfunzioni del sistema di riscossione e di accertamento. In particolare, Equitalia ha rilevato che in tutta Italia le cartelle contestate sono appena 15 mila circa su un totale di 18 milioni di invii ogni anno. E intanto, per venire sempre più incontro ai cittadini, e per garantire più far play tra Equitalia ed il contribuente, la società provvederà ad affiggere presso gli sportelli il Programma delle iniziative 2011 che già si può andare a consultare sul sito Internet di Equitalia nella apposita sezione “Cosa facciamo”. Nel dettaglio, con il Programma delle iniziative 2011 Equitalia ha messo ufficialmente nero su bianco le strategie ed i progetti grazie ai quali garantire agevolazioni alle imprese ai cittadini.

Nelle scorse settimane già Equitalia al riguardo ha attivato in via sperimentale presso molti sportelli delle grandi città le aperture pomeridiane unitamente alla messa a punto delle guide facili, nuovi strumenti Web ed i call center aperti 24 ore su 24 assieme ad altre novità allo studio che saranno via via comunicate.

La direttiva anti-burocrazia, in accordo con quanto messo in risalto da Equitalia con un comunicato ufficiale, dallo scorso mese di maggio 2010 permette al cittadino di chiedere l’interruzione della procedura di riscossione andando a presentare semplicemente un’auto-dichiarazione; a questa dichiarazione il contribuente deve comunque andare ad allegare la documentazione attestante il motivo, giudicato legittimo dal cittadino, per cui si richiede la sospensione come ad esempio una sentenza o un pagamento che è stato già effettuato.