Contributi figurativi per raggiungere la pensione

di giannip 1


Diamo una panoramica sui contributi figurativi accreditati gratuitamente dall’Inps, in maniera automatica d’ufficio o su richiesta del lavoratore.

Per quei soggetti che incontrino delle difficoltà a raggiungere la pensione, possono essere utilizzati i cosidetti contributi figurativi, vale a dire quei contributi Inps che vengono accreditati, senza onere a carico del lavoratore, per periodi durante i quali egli non ha prestato attività lavorativa né dipendente né autonoma. L’accredito figurativo non comporta oneri per l’iscritto. L’unica eccezione è l’aspettativa per cariche pubbliche elettive.

Questi contributi vengono accreditati gratuitamente, senza alcun onere  a carico del lavoratore e si differenziano dunque dai contributi da riscatto, i quali sono invece a carico del lavoratore. Sono quindi, in parole povere, soldi pubblici erogati dall’Inps, l’unica cassa pensionistica che si fa carico di questo tipo di contributi.

I contributi figurativi servono in tre diversi casi:

  1. a copertura” se il periodo, durante il quale si è verificato l’evento, è completamente scoperto di contribuzione;
  2. ad integrazione” se nel periodo è stata corrisposta una retribuzione ridotta che ha determinato l’obbligo del versamento contributivo;
  3. ad incremento” se l’attività lavorativa è stata svolta nel settore agricolo.

Il soggetto disoccupato può far richiesta per periodi come il servizio militare, durante il congedo per la maternità, assenza dal lavoro per donazione del sangue, durante il congedo parentale, durante i riposi giornalieri, congedo per motivi familiari o infine per periodi di aspettativa per svolgere incarichi pubblici elettivi o per assumere cariche sindacali.

L’accredito dei contributi può anche scattare d’ufficio nel caso in cui il contribuente sia inserito nell’elenco CIGS, la cassa integrazione guadagni straordinaria, che sia assunto con il contratto di solidarietà, che lavori in LSU, vale a dire in lavori socialmente utili oppure che fruisca dell’indennità di mobilità o quella di disoccupazione.

 

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.