Comuni caccia-evasori: Emilia-Romagna, salgono a 187

di giannip Commenta

Sono Galliera e Castel Bolognese gli ultimi due Comuni che entrano a far parte, nella Regione Emilia-Romagna, della lista dei Comuni “caccia-evasori“. A darne notizia è la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate nel far presente come agli Enti locali che partecipano all’alleanza anti-evasione spetti, in base alle segnalazioni qualificate inviate, il 30% delle maggiori somme tra sanzioni, interessi e tributi effettivamente riscossi dall’Agenzie delle Entrate in base alle procedure di accertamento. I Comuni di Galliera e Castel Bolognese portano così complessivamente a 187 il numero dei Comuni “caccia-evasori” sulla base di un protocollo che nei mesi scorsi, al fine di contrastare l’evasione fiscale, hanno siglato da un lato l’Agenzia delle Entrate e dall’altro l’ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani.

A sua volta ogni singolo Comune, sul territorio di quelle Regioni dove è in vigore l’intesa, deve formulare una specifica adesione al patto anti-evasione stipulando a sua volta ed allo stesso modo un protocollo di intesa che permette, lo ricordiamo, di poter contrastare l’evasione avvalendosi degli Enti locali che hanno il “polso” della situazione economica e reddituale dei contribuenti meglio di chiunque altro. Basti pensare alla possibilità di inviare segnalazioni qualificate su attività ed asset “sensibili” sul territorio come le proprietà immobiliari e le attività commerciali.

L’adesione del Comune di Castel Bolognese porta tra l’altro a 18 su 18 il numero degli Enti locali che ha aderito in Provincia di Ravenna al patto anti-evasione. In Provincia di Modena, invece, siamo a 31 su 47, 25 su 48 in Provincia di Piacenza, 24 su 45 in Provincia di Reggio Emilia, 23 su 60 in Provincia di Bologna, 22 su trenta in Provincia di Forlì-Cesena e 18 su 26 in Provincia di Ferrara; tra le Province dell’Emilia-Romagna con il tasso di adesione più basso ci sono al momento la Provincia di Parma con soli 17 Comuni aderenti su un totale di 47, e quella di Rimini con 9 Amministrazioni locali su un totale di 27.