Apertura partite iva in aumento a Marzo 2012

di giannip 2

I dati relativi alle aperture delle partite IVA relativi a Marzo 2012 fanno riflettere sul mondo del lavoro e su come l’economia del Paese stia lentamente cambiando. Innanzitutto il dato complessivo è in salita del 12,4% rispetto al mese precedente, oltre che del 7,4% rispetto allo stesso mese del 2011.

Quello che fa’ la differenza e che sostiene un andamento positivo sulle nuove aperture sono le “persone fisiche”; queste sono il 77,7% delle aperture di partita IVA totali, mentre le società di capitali sono pari al 12,4%. L’incremento generale è dovuto quindi in gran parte alle nuove posizioni IVA delle persone fisiche, sempre più richieste dal mondo del lavoro e sempre più utilizzate dai giovani che cercano di farsi strada nel mondo dei professionisti.

Questo dato rispecchia i cambiamenti del mondo del lavoro; le aziende infatti tendono sempre a non assumere i propri collaboratori ma piuttosto preferiscono lavorare con “esterni” che si autogestiscono il proprio posto nel mondo del lavoro, emettendo ritenute d’acconto (per importi inferiori ai 5mila euro all’anno) oppure fatture per prestazioni più importanti e continuative.

APERTURE PARTITE IVA IN CALO RISPETTO A GENNAIO 2012

Questo aspetto probabilmente rispecchia quello che sarà il futuro del mondo del lavoro; il ritorno del “posto fisso” è ormai escluso, almeno per il momento, e non sarebbe comunque una garanzia ormai dato che chi lo aveva se lo è visto sfuggire anche dall’oggi al domani, con tutti i problemi del caso per chi aveva acceso mutui, proprio su una garanzia che tale non era.

I dati potrebbero anche evidenziare già un parziale abbattimento dell’evasione fiscale; sembra infatti che ad aprire nuove posizioni siano i neo-laureati oppure i professionisti che, dopo aver perso il lavoro, si propongono sul mercato come “free-lance”, rivalutando le proprie conoscenze e mettendole al servizio delle aziende come esterni.

PARTITE IVA TUTTE LE ULTIME NOVITA’

NOVITA’ LAVORATORI CON PARTITA IVA RIFORMA DEL LAVORO

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.