L’Agenzia delle Dogane promuove la nuova cartella di pagamento

di Redazione Commenta

Risale ormai allo scorso 20 marzo il provvedimento con cui l’Agenzia delle Dogane ha provveduto a istituire quelle che sono le avvertenze relative al modello della propria cartella di pagamento esattoriale: come è noto, si tratta di quelle somme che sono state iscritte a ruolo dalla nostra amministrazione finanziaria, ma in tal caso queste stesse avvertenze sono state profondamente revisionate. In effetti, le modifiche hanno riguardato proprio tale ambito, in particolar modo le tipologie dei pagamenti iscritti a ruolo dalle Dogane, una operazione che si è resa necessaria per ottenere un quadro sempre più chiaro ed esaustivo di informazioni fiscali da destinare al contribuente. Il foglio delle avvertenze rappresenta un documento molto importante in questo senso, visto che in esso sono contenute le indicazioni principali per quel che concerne il modo con cui effettuare la richiesta di sospensione del versamento tributario.


Una delle sezioni rilevanti ai fini del pagamento da parte del contribuente è rappresentata da quella che è stata dedicata al momento e alla modalità precisa che sono necessari per la presentazione del ricorso: le avvertenze novellate, infatti, spiegano nel dettaglio cosa e come presentarsi di fronte all’autorità competente (ad esempio, nelle maggior parte dei casi si tratta della Commissione Tributaria), ma anche l’iter da seguire in maniera fedele al fine di avanzare lo specifico ricorso nei confronti del ruolo oppure della stessa cartella esattoriale.

Un’altra sezione fondamentale, poi, è quella che si riferisce alla interruzione del pagamento posta in essere dal contribuente che ha proposto il ricorso, una eventualità che può avere luogo in due modi: si può adire la via amministrativa e quella giudiziale, indicando nello specifico la disciplina che si può applicare, prendendo come riferimento di base le somme che hanno rappresentato dei veri e propri dazi doganali. Infine, occorre anche ricordare che il nuovo modello sarà valido per tutte quelle cartelle che si saranno formate a partire dal prossimo 30settembre.