Il 2009 si apre con un lieve incremento nelle ristrutturazioni edilizie agevolate

di Redazione 1

Il 2009 si è aperto con un leggero aumento per quel che riguarda le agevolazioni nelle ristrutturazioni edilizie: il centro operativo di Pescara ha infatti comunicato un aumento dello 0,2% rispetto al bimestre precedente (per la precisione si tratta di 41.342 ristrutturazioni) con il mese di febbraio a fare la parte del leone. Un trend di crescita in linea con gli anni passati, ma che fa ben sperare per il futuro. Da cosa deriva questa sorta di “fiducia” nelle ristrutturazioni? Da quest’anno vi è un’importante novità, dato che lo sconto fiscale del 36% va a cumularsi con quello del 20% relativo all’acquisizione di mobili, elettrodomestici a basso consumo e pc, così come è stato previsto dal cosiddetto “decreto salva consumi”, il quale ha fissato questa ulteriore detrazione d’imposta, in cinque rate annuali sugli acquisti effettuati dopo il 7 febbraio 2009. C’è adesso la speranza da parte degli operatori di ampliare il numero dei cantieri, anche se, bisogna sottolinearlo, le ristrutturazioni edilizie richiedono per gran parte dei contribuenti una programmazione economica relativa all’intera famiglia.

 

I vantaggi però sarebbero reciproci: da una parte, un incentivo al settore edilizio e un impulso all’occupazione, dall’altra, un valido sostegno nella lotta all’evasione fiscale. Per entrare nel dettaglio dei dati, è stata la Lombardia la regione che ha usufruito del maggior numero di agevolazioni edilizie, seguita poi dall’Emilia Romagna e dal Veneto. Ma c’è anche da notare che gli incrementi più marcati sono stati fatti rilevare da regioni come la Valle d’Aosta, l’Umbria e il Trentino Alto Adige.

 

Per quel che invece concerne la speciale classifica delle province italiane che hanno maggiormente fatto uso del “bonus edilizio”, in testa troviamo le solite Milano, Bologna, Roma e Torino, seguite poi da Genova e Venezia (l’unica variazione rispetto al mese di gennaio è stata l’uscita dalla lista delle prime dieci province da parte di Parma, che ha fatto posto a Vicenza).

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.