Università di Varese, le tasse si pagano su internet

di giannip Commenta

Il computer e internet stanno prendendo piede un po’ in tutti i campi con tutti i vantaggi e svantaggi che ne seguono. E piano piano si affermano anche nel mondo delle tasse, in questo caso a beneficio degli studenti. Niente più file chilometriche e attese snervanti dinanzi all’unico o i pochi sportelli aperti agli studenti, da oggi i bollettini si pagano on line. All’Insubria le procedure per il pagamento delle tasse universitarie cambierà volto e si digitalizzerà: il modulo dovrà essere scaricato da internet e non arriverà più a casa attraverso la posta. Gli studenti potranno collegarsi al sito internet dell’Ateneo, rinnovare l’iscrizione all’Università, stampare il modulo e andare a pagare le tasse. La tassa è pagabile presso le poste e  gli sportelli di tutti gli istituti bancari.

Dal 1 agosto 2011 gli studenti dovranno rinnovare le iscrizioni con una procedura on line a conclusione della quale sarà possibile scaricare il bollettino MAV che sarà necessario per il pagamento delle tasse, niente domande da compilare e consegnare a mano. Anche gli studenti che si immatricoleranno per la prima volta presso l’ateneo potranno, al termine della procedura di pre-immatricolazione, provvedere alla stampa del bollettino MAV ed evitare noiose file all’università.

L’informatizzazione delle procedure – sottolinea Federico Raos, dirigente dell’Area Formazione dell’Ateneo – è stata resa possibile grazie al contributo del settore Segreterie Studenti e dal Centro Sistemi Informativi dell’Ateneo; l’obiettivo dell’innovazione è quello di facilitare la vita degli studenti e, con l’occasione, si cerca di evitare disguidi e disservizi postali e consentire una rendicontazione automatizzata dei flussi di pagamento facilitando molto il lavoro della nostra contabilità. Mentre prima i ragazzi ricevevano il bollettino a casa, adesso chiediamo loro di attivarsi con la procedura telematica per rinnovare l’iscrizione e scaricare il MAV, pertanto, stiamo procedendo a una informazione quanto più capillare possibile, affinché tutti siano avvisati di questa novità.