Pensioni invalidità totale a rischio

di giannip 3

Brutte notizie per chi incassa gli assegni di invalidità civile totale, in quanto dal 2013 verrà considerato oltre al reddito del titolare anche quello del coniuge. Diverse persone dunque potrebbero perdere la pensione o l’assegno, mentre rimane sempre valida la detrazione per le riparazioni dei veicoli.

Per poter ottenere l’assegno di invalidità, i nuovi importi sono:

– pensione ciechi civili assoluti: limite reddito 16.127,20

–  pensione invalidi civili totali: limiti reddituali 16.127,30

La pensione di invalidità civile – vale a dire la difficoltà a compiere gesti e azioni della vita quotidiana a causa di menomazioni o deficit psichici/intellettivi – è una prestazione economica erogata per quei  soggetti la cui capacità lavorativa è ridotta a meno di un terzo a causa di una delle cause sopracitate.

L’articolo 38 della Legge 111/2011 prevede l’accertamento tecnico preventivo obbligatorio per le controversie in tema di invalidità, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità, pensione di inabilità e assegno di invalidità e chi vuole presentare ricorso per il mancato riconoscimento dell’invalidità deve presentare al Tribunale un’istanza di accertamento tecnico, al quale segue una consulenza tecnica preventiva.

La richiesta di assegno di invalidità  deve essere presentata solamente per via telematica, allegando la certificazione medica o via Web all’indirizzo www.inps.it, per telefono al numero verde 803164, o rivolgendosi presso uno dei  patronati e e/o  intermediari dell’Istituto .

Ma come accennato, tra gli interventi previsti dalla legge di stabilità, da quest’anno si conterà anche il reddito del coniuge, e su questo punto sono arrivate numerose critiche, primo su tutti dal Presidente della Federazione Italiana per il superamento dell’Handicap: “È un atto gravissimo: Inps si sostituisce al Parlamento, assume decisioni politiche, incidendo sulla vita delle persone revocando pensioni di 270 euro al mese”. Quindi gli invalidi totali titolari insieme al coniuge di un reddito lordo annuo superiore a 16.127,30 euro, perderanno il diritto alla pensione

 

Commenti (3)

I commenti sono disabilitati.