Pensione integrativa: chiarezza di informazioni e tecnologia per clienti più consapevoli

di Redazione Commenta

Le prospettive pensionistiche in Italia sono sempre meno rosee e tra i lavoratori l’esigenza di tutelarsi in vista di assegni INPS ridotti all’osso è in continua crescita.

Gli strumenti finanziari alternativi in nostro possesso non sono certamente pochi, tuttavia da una ricerca condotta dalla società Excellence Consulting è emerso che gli italiani sono ancora titubanti sul valutare di aderire a dei fondi pensionistici.

I consulenti finanziari devono sfruttare le nuove tecnologie e metterle al servizio del consumatore al fine di fornirgli informazioni chiare ed esaurienti per poter scegliere tra i migliori fondi di pensione integrativa.

È importante per esempio che chi decide di aprire un fondo di pensione integrativa sappia che potrà godere di un vantaggio fiscale non indifferente dal momento che tutti i contributi versati sono deducibili ai fini IRPEF (limite massimo 5164,57 euro) e soprattutto che investire non significa necessariamente essere sottoposti a rischi finanziari elevati.

Screenshot_255Valutare il profilo di rischio è fondamentale per dare sicurezza al cliente e accompagnarlo verso la sottoscrizione del suo fondo pensionistico integrativo. In secondo luogo è bene fornirgli un quadro chiaro anche riguardo ad aspetti importanti come i caricamenti e gli interessi garantiti.

 

Orientarsi tra i numerosi prodotti presenti sul mercato non è semplice, dal momento che Morningstar oggi censisce 140 fondi pensione con un totale di 420 diverse linee di investimento, ma questi due valori sono molto utili per giudicare se il proprio prodotto sia vantaggioso oppure no. I caricamenti non sono altro che i costi dell’investimento: più sono alti più si ridurrà il premio netto investito e sarà quindi necessario calcolare al meglio anche gli interessi garantiti per capire il reale guadagno dato dal fondo.

 

Inoltre, prima di sottoscrivere qualunque fondo pensione è sempre bene leggere anche tutte le note informative presenti e confrontare il prodotto scelto con gli altri presenti sul mercato.