Pagare le tasse in tabaccheria: Brunetta firma intesa

di giannip 1

Il Ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta assieme ad Attilio Befera, presidente di Equitalia, ha firmato un nuovo protocollo di intesa per continuare l’attuazione del progetto “Reti Amiche”, ovvero il piano per migliorare l’accessibilità ai servizi pubblici da parte di tutti i cittadini, per semplificare la ingarbugliata burocrazia italiana. Grazie a questo nuovo accordo sarà possibile pagare le tasse anche negli uffici postali, nei centri commerciali, nelle banche e nelle tabaccherie: il nuovo protocollo di intesa, con agli accordi siglati con Coop, Poste italiane, tabaccai, Intesa Sanpaolo, Unicredit e Lottomatica offrirà la presenza di rportelli di Reti amiche attivi sul territorio nazionale oltre le 60mila unità.

Entro l’anno – ha sottolineato Brunetta – tutti i cittadini potranno pagare le cartelle esattoriali di Equitalia in banche, uffici postali, tabaccai e centri commerciali. Moltiplichiamo per 10, per 20 la rete per questi servizi, e senza costi aggiuntivi. Sarà più facile pagare le tasse, ed è quindi un contributo per la lotta all’evasione e contro i ritardi nei pagamenti. Con agli accordi siglati con Coop, Poste italiane, tabaccai, Intesa Sanpaolo, Unicredit e Lottomatica gli sportelli di Reti amiche attivi sul territorio nazionale sono ora oltre 60mila. Con l’estensione della rete sui principali canali di trasmissione, (telefonia, web, posta elettronica, grande distribuzione) si superano i 35 milioni di utenti potenzialmente raggiunti. Inoltre, con Reti amiche on the job altri 150mila dipendenti possono usufruire dei servizi della pubblica amministrazione direttamente sul luogo del lavoro.

Grazie a questo accordo quindi ai cittadini sara’ data la possibilita’ di pagare le cartelle esattoriali con maggior semplicita’. Befera dal canto suo ha sottolineato che per Equitalia ‘Reti Amiche’ rappresenta il canale migliore per rendere piu’ facile e rapido il pagamento delle cartelle esattoriali non solo per i cittadini ma probabilmente anche per chi si occupa della riscossione grazie alle sinergie tra network aziendali privati, associazioni e catene di distribuzione.

Commenti (1)

  1. io dal tabaccaio già pago le bollette con la lottomaticard, mi trovo comodo ed evito kilometri di fila alla posta, gran bel servizio.

I commenti sono disabilitati.