Modello Unico 2014 chi ha l’obbligo di presentarlo

di Sofia Martini Commenta

Liberi professionisti, lavoratori autonomi, titolari di Partita Iva devono presentare il modello Unico 2014. Le scadenze da ricordare sono dal 2 maggio al 30 giugno 2014 per la presentazione in formato cartaceo presso gli uffici postali, e il 30 settembre 2014 per la presentazione per via telematica.

Hanno l’obbligo di consegnare questo modello i contribuenti che nel 2013 hanno avuto redditi d’impresa, redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita Iva, redditi diversi non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730; nell’anno precedente e/o in quello di presentazione della dichiarazione non risultano residenti in Italia; nell’anno di presentazione della dichiarazione hanno percepito redditi di lavoro dipendente erogati solo da datori di lavoro non obbligati ad effettuare le ritenute d’acconto.

Unico 2013 rinviato

Il modello Unico 2014 può essere presentato per via telematica, usando i servizi online messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Per tutti i contribuenti, Unico 2014 va presentato entro 9 mesi dalla chiusura del periodo di imposta. Disponibile anche il modello Unico PF Mini, versione semplificata,che può essere presentata dai contribuenti italiani, non titolari di partita Iva, che hanno percepito uno o più forme di reddito previste dalla legge.

Le scadenze da ricordare per il modello Unico 2014 sono dal 2 maggio al 30 giugno 2014 la presentazione in formato cartaceo presso gli uffici postali; e del 30 settembre 2014: la presentazione per via telematica.  Il modello 770 2014, è la dichiarazione utilizzata dai sostituti d’imposta per la comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati fiscali relativi alle ritenute operate nell’anno 2013 e agli altri dati assicurativi e contributivi richiesti e la cui scadenza è fissata al 31 luglio 2014.