Liguria: avviato un tavolo tra Entrate e terzo settore

di Redazione Commenta

È dunque la Liguria la regione scelta per avviare il primo tavolo di confronto tra Agenzia delle Entrate e i rappresentanti del settore no profit. Il primo di questi incontri si terrà infatti il prossimo 24 novembre a Genova, nella sede della direzione regionale. Sostanzialmente, siamo di fronte all’attivazione di un importante programma di assistenza fiscale, volto soprattutto a migliorare la compilazione e l’invio del modello Eas. Il tavolo regionale sarà dunque l’occasione per illustrare i principali chiarimenti relativi al documento fiscale: gli enti no profit e tutto il terzo settore avranno quindi la possibilità di rivolgersi agli uffici territoriali, trovando l’aiuto necessario in ambito tributario. Si tratta di un argomento di stretta attualità, visto che, proprio nel corso di questa settimana, il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, ha voluto sottolineare l’importanza di tali incontri in merito all’associazionismo di promozione sociale.

 


Questo è quanto avviene sul fronte regionale; a livello nazionale, invece, è già ben avviato il ciclo di appuntamenti che vede coinvolti il Fisco e gli esponenti del terzo settore. Anche in questo caso, il tema più dibattuto è ovviamente la compilazione del modello Eas, la dichiarazione con cui le associazioni provvedono a comunicare i propri dati fiscali, in modo da poter beneficiare delle agevolazioni fiscali previste (non imponibilità dei contributi indicati nel Tuir). C’è da ricordare che proprio una recente circolare delle Entrate ha prorogato il termine di presentazione del modello al prossimo 15 dicembre, offrendo anche la possibilità di usufruire di una versione ridotta per alcuni enti (soprattutto quelli sportivi e di promozione sociale).

 

Le novità in questione verranno per l’appunto discusse nel sopracitato incontro del 24 novembre: l’agenda è molto ricca e prevede, in particolare, per la direzione regionale ligure, una serie di meeting volti a intensificare il confronto diretto tra l’Agenzia e il Forum ligure del terzo settore.