Leasing e noleggio: la comunicazione all’Anagrafe Tributaria

di Redazione 1

Il contratto di leasing viene disciplinato nel nostro paese dall’articolo 1571 del Codice Civile: si tratta, nello specifico, nella locazione finanziaria che prende spunto dal Common Law anglosassone e che prevede appunto un contratto tra due parti e il pagamento di un canone periodico. Tutti i dati relativi a questa fattispecie devono ora essere comunicati dai soggetti interessati all’Anagrafe Tributaria, includendo in tale novero persino gli operatori commerciali che sono soliti noleggiare delle autovetture, navi e aeromobili. La trasmissione fiscale a cui si sta facendo riferimento deve avvenire entro e non oltre il prossimo 31 gennaio, avendo cura di elencare tutte le informazioni relative al 2009 e al 2010.

Tutte le disposizioni provengono direttamente dalla nostra amministrazione finanziaria, la quale ha provveduto a specificare anche i termini e le modalità di questa comunicazione così importante. Tra l’altro, l’obbligo in questione riguarda ora anche quei dati che riguardano i controlli sulle dichiarazioni dei contribuenti. Inoltre, uno degli obiettivi che l’Agenzia delle Entrate vuole perseguire è la razionalizzazione totale della trasmissione di tali informazioni da parte di coloro che sono obbligati alla comunicazione; uno dei principali testi normativi di riferimento è il Decreto Legge 78 del 2010 (“Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica”), senza dimenticare la Legge 122 del 2010 (la cosiddetta “manovra correttiva dei conti pubblici”).

Una comunicazione che non si deve dimenticare in tal caso è senza dubbio quella delle operazioni di vendita e acquisto con un ammontare superiore ai limiti previsti da uno specifico protocollo delle stesse Entrate: per quel che concerne il periodo d’imposta dello scorso anno, tale soglia è stata fissata a 25mila euro, mentre la stessa comunicazione è limitata alle operazioni che prevedono un obbligo di fatturazione. Quando si verificano questi ultimi casi, la conseguenza più diretta prevede che si estendano le previsioni anche ai contratti differenti da quelli di leasing, locazione o noleggio.

Commenti (1)

  1. Se interessa, dopo giorni di ricerca, ho trovato un software (credo l’unico…) per la compilazione della comunicazione. Incredibile, ci stanno riempiendo di adempimenti !

    http://www.gestionidoc.it/prodotti_entracom.html

    M.

I commenti sono disabilitati.