Imu, Tasi, Cedolare secca, Modello Unico: tutte le scadenze estive e autunnali

di Sofia Martini Commenta

Un giugno molto 'caldo' attende i contribuenti, alle prese con le principali rate.

Sarà un periodo bollente e non solo per l’aumento delle temperature in Italia. Questa estate sarà calda anche per via delle scadenze fiscali.

A giugno infatti bisognerà pagare l’acconto di Imu e Tasi e si avrà la scadenza relativa al modello Unico. Quali sono dunque le date da fissare in agenda?

Senza ombra di dubbio la data fondamentale del mese di giugno dal punto di vista delle scadenze fiscali è giorno 16. Nello stesso giorno infatti è stato programmato il termine ultimo per il versamento della prima rata di Imu e Tasi 2015. Scade anche il termine per il pagamento della tassa sui rifiuti: la Tari si versa intera o a rate in base a quanto contemplato dai singoli Comuni. Sempre per quanto concerne gli immobili, al 16 giugno è programmato il termine ultimo per il versamento dell’acconto della cedolare secca sugli affitti. Per quanto concerne le addizionali e i contributi risultanti da Unico 2015 e dal modello Irap 2015, oltre alla sopra citata cedolare secca, scadranno il 16 giugno anche l’Irpef, l’Ires, le addizionali corrispondenti, l’Ivie e l’Ivafe, la maggiore Iva e la maggiorazione del 3% ai fini dell’adeguamento studi di settore, l’acconto del 20% per la tassazione separata, le imposte sostitutive, i contributi previdenziali e il saldo Iva annuale come da Unico.

Programmato invece per Martedì 30 giugno 2015 il termine ultimo per presentare il modello Unico persone fisiche 2015 in formato cartaceo.

Il modulo andrà inviato mediante gli uffici postali. A meno che non si verifichi una proroga di una settimana, come ipotizzato dalle più recenti voci di corridoio, il 730 invece andrà presentato entro giorno 7 luglio 2015. Ai fini della trasmissione telematica dei modelli Unico, Irap, Iva invece la scadenza è fissata a fine settembre di quest’anno.