Ecoincentivi auto per il 2013 stanziati

di giannip 1

Per chi possiede un auto elettrica, farà piacere leggere che sono stati stanziati gli ecoincentivi auto per il 2013, i quali variano a seconda del veicolo acquistato ma anche dell’anno di acquisto.

I soggetti che perfezionano un acquisto di un auto nuova a metano, a Gpl o ibrida nel nostro Paese, ha diritto nel 2013 e nel 2014 a un contributo del 20 per cento del prezzo di acquisto, fino ad un  massimo  di 5.000 euro. Gli ecoincentivi auto 2013 valgono per le auto che emettono nell’aria CO2 fino a 50 g/km, mentre si ha diritto ad uno sconto del 20 per cento fino ad un  massimo  di 4.000 euro, per quei veicoli che non sforano i 95 g/km e infine del 20 per cento fino ad  un  massimo  di 2.000 euro, per quelle auto che non producono emissioni di CO2 superiori a 120 g/km.

Si può accedere alle risorse riservate ai soli casi in cui sia prevista la rottamazione di un veicolo obsoleto, se si acquista la stessa tipologia di auto, se il veicolo rottamato risulta  più vecchio di dieci anni, oppure se risulta che il veicolo rottamato sia già di proprietà, da almeno 12 mesi prima del nuovo acquisto, del soggetto acquirente o di un suo familiare.

La procedura per ottenere gli incentivi prevede che entro 90 giorni dalla prenotazione, i venditori consegnano il veicolo e confermano l’operazione, comunicando il numero di targa del veicolo; entro i 15 giorni dalla data di consegna del veicolo nuovo, i venditori devono consegnare il veicolo usato a un demolitore.

Il contributo è ripartito in parti uguali tra un contributo statale, nei limiti delle risorse stanziate, e uno sconto praticato dal venditore. Nell’atto di acquisto dovranno essere indicati sia lo sconto praticato sia il contributo statale. Il contributo del venditore all’operazione non esclude la possibilità di applicare ulteriori sconti o promozioni messe in atto dalla Casa costruttrice.

Le nuove immatricolazioni sono possibili a partire dal 14 marzo 2013.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.