Da domani contact center Inps anche per gli iscritti ex Enpals e Inpdap

di Redazione Commenta

La giornata di domani sarà piuttosto importante per tutti quei soggetti che sono iscritti alle gestioni pensionistiche dei lavoratori dello spettacolo (si fa riferimento all’ex Enpals per la precisione) e dei dipendenti pubblici ex Inpdap (Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica). In effetti, sono proprio queste persone che dal 1° giugno in poi avranno la possibilità di chiamare il contact center multicanale (sia Inps che Inail) per ottenere le informazioni telefoniche del caso.

In pratica, come è noto, da tempo si sta cercando di integrare in maniera proficua e utile tutti quegli enti che sono stati soppressi e inglobati nell’ente previdenziale (vedi anche Inps: operative da domani le modifiche al Contact Center). Gli utenti in questione, vale a dire i lavoratori dipendenti che sono assicurati e anche i pensionati che finora hanno fatto riferimento a Enpals e Inpdap potranno ricevere le informazioni necessarie. Per ottenere tutto ciò sarà sufficiente comporre due numeri telefonici. Anzitutto, il primo è un numero verde senza alcun costo (803164), il quale è stato pensato appositamente per le chiamate effettuate da un telefono fisso.

Il secondo, invece, è un numero pensato per le chiamate effettuate dal telefono cellulare (06164164): nel dettaglio, le chiamate stesse si pagano e il costo complessivo dipenderà dal piano tariffario che è stato applicato dai singoli gestori ai cittadini. Altri dettagli sono utili in tal senso. Ad esempio, il servizio in questione è stato reso attivo dal lunedì al venerdì, con una fascia oraria continua dalle otto alle venti; il sabato, invece, si potranno comporre le utenze dalle 8 fino alle 14. Tra l’altro, le informazioni e le risposte non sono fornite soltanto in italiano, ma anche in tedesco, inglese, francese, arabo, polacco, spagnolo e russo, visto che ci si avvarrà di operatori bilingue. Nelle ore non coperte e nei festivi, infine, si potrà sfruttare un servizio automatico di risposta, il quale è in funzione ventiquattro ore su ventiquattro.