Bonus Renzi, ecco cosa accadrà con la nuova riforma fiscale

di pask Commenta

Sta per arrivare la riforma fiscale del 2022 e, di conseguenza, ci si aspetta delle conseguenze in busta paga. In modo particolare, a incidere sarà senz’altro il Bonus Renzi che sarà oggetto di apposite modifiche e di adattamenti e che funzionerà in modo diverso rispetto alle detrazioni che spettano a tutti i contribuenti.

Proviamo a capire, in modo un po’ più approfondito, invece, cosa accadrà al Bonus Renzi nel corso di quest’anno. Quest’ultima misura è stata lanciata per la prima volte ben otto anni fa. In quell’occasione, venne introdotto come una sorta di vera e propria integrazione, per una somma di denaro pari a 80 euro, per tutte le buste paga dei lavoratori dipendenti. Se all’inizio era stato previsto solamente per un anno, va detto che in seguito è diventata una misura definitiva, dal 2015. Dal 2020 in avanti, invece, la somma è stata portata a 100 euro.

Adesso, con la riforma fiscale del 2022, il bonus Renzi finirà per confluire nelle detrazioni fiscali che spettano a ogni contribuente, sottolineando come resterà in vigore solamente rispettando determinando condizioni. A partire dal 1 gennaio di quest’anno, il credito Irpef pari a 100 euro, ovvero l’ex Bonus Renzi, verrà modificato.