Agenzia delle Entrate: via libera a tre nuove direzioni provinciali

di Redazione 1

Fra due giorni saranno finalmente rese operative tre nuove direzioni locali dell’Agenzia delle Entrate: la decisione rientra a pieno titolo nell’ambito del riassetto organizzativo delle stesse Entrate e, in questo, caso si riferirà soprattutto alla Lombardia, con l’apertura delle Direzioni Provinciali di Como e Varese, e al Veneto, con la Direzione di Rovigo. In tal modo, aumentano le province italiane che possono beneficiare di un assetto di questo tipo: le precedenti “inaugurazioni” avevano riguardato soprattutto la regione Lombardia, con le sedi di Lecco, Cremona, Lodi, Mantova e Sondrio. Il nuovo modello organizzativo dell’Agenzia ha il preciso obiettivo di potenziare sia quelle strutture che svolgono attività di assistenza per i contribuenti, sia quelle che invece curano principalmente il contrasto all’evasione fiscale. Dunque, viene rafforzata soprattutto l’attività di controllo in relazione alla tipologia di contribuente.

 


Molto interessante, in questo senso, è il caso della Direzione Provinciale di Como: essa verrà infatti dotata di un Ufficio Controlli e di altri quattro uffici territoriali (per la precisione, questi ultimi sorgeranno a Como, Cantù, Menaggio ed Erba). Per quel che riguarda invece Varese, l’articolazione prevede un Ufficio Controlli e sei uffici territoriali (le sedi scelte in questo caso sono la stessa Varese, Busto Arsizio, Gavirate, Gallarate, Saronno e Luino). L’Ufficio Controlli svolgerà principalmente attività di contrasto all’evasione fiscale e di contenzioso tributario: per quel che riguarda i vari uffici territoriali, essi dovranno essere in grado di assicurare i servizi di informazione e assistenza da destinare ai contribuenti.

 

Spostandoci in territorio veneto, Rovigo rappresenta la seconda Direzione Provinciale di questa regione dopo Belluno; la riorganizzazione prevede un ufficio controlli e tre uffici territoriali (Rovigo, Badia Polesine e Adria). C’è comunque da dire che, nonostante questi nuovi assetti, rimane sempre attivo e funzionante lo sportello remotizzato (fornisce servizi di assistenza fiscale e variazione dati Iva) presso il Municipio di Castelmassa, sempre in provincia di Rovigo.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.