Entrate, le scadenze delle dichiarazioni dei redditi

di Redazione Commenta

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso una nuova circolare rendendo note ufficialmente alcune novità inerenti alla compilazione dei modelli per le dichiarazioni dei redditi 770 2014 Semplificato, 770 2014 Ordinario e Unico 2014, effettuate per correggere alcuni errori apparsi dopo la loro pubblicazione sullo stesso sito internet delle Entrate. Per il modello Unico PF, viene riportato che ‘il versamento delle imposte sostitutive per la rivalutazione dei beni di impresa, per l’affrancamento del saldo attivo di rivalutazione e per il riallineamento dei valori civili e fiscali, va effettuato in un’unica soluzione, e non più in tre rate’.

Il risparmio dell’Irpef per le famiglie, secondo i dati Istat

Unico Persone Fisiche 2014 va presentato dal 2 maggio 2014 al 30 giugno 2014 se la presentazione è in forma cartacea tramite un ufficio postale; ed entro il 30 settembre 2014 se la presentazione è in via telematica, direttamente dal contribuente quindi se viene trasmessa da un intermediario abilitato alla trasmissione dei dati o tramite Agenzia delle Entrate. Le scadenze che coincidono con i sabato o giorni festivi sono prorogate al primo giorno feriale successivo.

Per i modelli 770, quello Ordinario va trasmesso in via telematica direttamente o tramite un intermediario abilitato e l’Agenzia delle Entrate ricorda che va utilizzato il servizio Fisconline, se la dichiarazione da effettuare non supera i 20 soggetti, o il servizio Entratel, se i soggetti sono più di 20. Il modello 770 Semplificato vale per i sostituti d’imposta, incluse le amministrazioni statali, per comunicare i dati fiscali dei contribuenti, inerenti alle ritenute operate nell’anno solare precedente. I modelli vanno consegnati online entro il 20 settembre.