Università e fisco: un premio alle tesi di laurea sul diritto tributario

di giannip Commenta

Scadono il 16 novembre 2009 i termini di partecipazione ad un Bando promosso dall’Agenzia delle Entrate a favore degli studenti universitari che, per l’anno accademico 2008-2009, si sono laureati presentando delle tesi su argomenti legati alla fiscalità nazionale ed internazionale e sul diritto tributario con particolare riferimento alle attività svolte dall’Amministrazione finanziaria. Il premio, che sarà assegnato alle tesi migliori, originali ed innovative, consiste in tre stage della durata di un anno a favore di altrettanti laureati presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate; l’intento è chiaramente quello di agevolare l’interscambio tra mondo e formazione universitaria ed il mondo del lavoro. Per la partecipazione al bando, il candidato dovrà inoltrare la propria tesi di laurea in formato pdf, e dovrà altresì concedere la liberatoria per l’eventuale pubblicazione sul sito istituzionale dell’Amministrazione finanziaria, cosa che comporta la rinuncia ai diritti sulla tesi stessa che, quindi, saranno ceduti all’Agenzia delle Entrate.

La selezione dei lavori migliori, ad insindacabile giudizio, sarà effettuata da una apposita Commissione che premierà le tre migliori tesi sia per il loro contenuto, sia per la metodologia di ricerca adottata e per la valenza nei confronti dei compiti che sono attribuiti dall’Agenzia delle Entrate. Al concorso possono partecipare non solo coloro che hanno presentato una tesi di laurea sui temi citati nell’anno accademico 2008-2009, ma anche coloro che nello stesso anno hanno conseguito un master o un dottorato di ricerca.

La domanda di ammissione deve essere presentata a mezzo posta elettronica (maggiori dettagli in merito sul sito delle Entrate), e corredata da certificato di laurea, copia della tesi in formato pdf, una sintesi della tesi stessa, della lunghezza di minimo due e massimo quattro pagine, in via orientativa, e l’autorizzazione alla pubblicazione della tesi. La nomina dei vincitori del concorso sarà a cura del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, il quale premierà i candidati con lo stage della durata di un anno.