La tassa sui pedoni dell’Università di Worcester

di Redazione Commenta

Di certo, si tratta di una iniziativa fiscale che fa e farà molto discutere, ma anche simili misure vanno approfondite nel dettaglio: la Worcester State University, ateneo americano che si trova nell’omonima città (stato del Massachusetts), ha deciso di introdurre quella che è già stata ribattezzata come “tassa sui pedoni”. In pratica, il tributo in questione prevede che siano pagati settantadue dollari l’anno da chi osa calpestare il suolo universitario. La misura fiscale, poi, dovrebbe essere addirittura più alta per chi dovesse transitare in automobile nelle strade del campus in questione. L’obiettivo è presto detto.

L’ateneo statunitense punta a raggranellare il maggior numero di finanziamenti per la tenuta in pulizia dei marciapiedi: visto che lo Stato non ha fornito alla struttura il denaro necessario, allora essa si è vista costretta a imporre il balzello. Come se non bastasse tutto questo, poi, gli studenti che volessero utilizzare la loro vettura, dovranno sborsare 120 dollari l’anno per il parcheggio. Non si tratta della prima università pubblica che si comporta in questa maniera, d’altronde le imposte sono diventate il mezzo più adatto per colmare le lacune dei finanziamenti statali. Il nome ufficiale del tributo è “parking/pedestrian access fee”; altro motivo alla base di una tariffa simile è stato l’istituzione del bus-shuttle che collega il campus all’aeroporto regionale (tre miglia di distanza, poco meno di cinque chilometri), proprio dove i parcheggi sono disponibili.

I vertici universitari di Worcester hanno comunque assicurato l’impegno nel realizzare una serie di progetti: in particolare, si tratta di un complesso atletico da quarantacinque milioni di dollari, nuovi alloggi per le residenze degli studenti e l’ammodernamento della biblioteca. C’è però da sottolineare che qualche agevolazione esiste comunque: ad esempio, la tassa per il parcheggio sarà ridotta per chi è uno studente part-time, circa trentasei dollari l’anno per la precisione, un modo per venire incontro a chi ha bisogno di un adeguato sostegno finanziario.