Riforma fiscale: Cisl, subito in Parlamento

di giannip 1

Il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, a conclusione dell’assemblea dell’Unione industriali di Napoli, ha risposto alle domande dei giornalisti, affermando che se adesso non si decidono a fare la riforma fiscale, rivolgendosi chiaramente all’attuale Governo in carica, avranno a che vedere con i lavoratori che sono stufi e che non ce la fanno più. Però Tremonti anche lui dal suo canto ha affermato che la riforma c’è, è pronta, ma non ci sono gli 80 miliardi di euro di copertura. In effetti, da dove si prendono? Ebbene, una possibile “ricetta” in queste ultime ore l’ha fornita il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, il quale in particolare ha affermato che i soldi ci sono, o meglio, si possono trovare.

Basterebbe che l’Italia ritirasse tutte le truppe dalle missioni di pace, compresa chiaramente quella contro Gheddafi in Libia. Umberto Bossi ha altresì rivelato, anzi anticipato, d’avere anche un’altra idea per mettere in atto la riforma fiscale e, quindi, abbassare finalmente le tasse ai lavoratori ed ai pensionati; ma la svelerà domenica prossima, a Pontida!

Intanto il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, ha spiegato che si sono certamente fatti passi in avanti di recente dal fronte sia del recupero di tasse evase, sia dal fronte occupazionale con la detassazione degli straordinari. Ma ora serve quello che il leader del Sindacato definisce come l’obiettivo finale, ovverosia puntare ad una riforma integrale del fisco, fatta però rigorosamente ed attraverso una legge delega in quanto è in Parlamento che bisogna definire tutta la partita. E’ arrivato il tempo che tutti si diano una mossa, le promesse se poi non mantenute e ripetute negli anni non servono a niente, e i frutti non si raccolgono, si raccoglie solo amarezza e delusione tra la gente. E non a caso per il centrodestra, i risultati alle Amministrative 2011, e quelli di oggi con i referendum, rappresentano fatti, motivi ed eventi per una riflessione profonda.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.