rent to buy alternativa all’acquisto dell’immobile

di Alessandra Manco Commenta

In tempi di crisi diventa sempre più difficile comprare casa e pertanto si studiano diverse formule in grado di permettere al cittadino di diventare proprietario di un immobile. In particolare attualmente si registrano forti discese per quanto riguarda compravendite di immobili ed erogazioni di mutui (l’ultima rilevazione ha messo in luce un calo di oltre 30 punti percentuali).

 Si fanno largo quindi formule alternative in grado di conciliare possibilità di acquisto ed impegni finanziari non eccessivamente gravosi per il contribuente. Una di queste formule alternative è proprio il rent to buy, che consiste nel pagare per un determinato periodo un canone di affitto che varrà come acconto pagato quando si effettuerà un successivo atto di acquisto. Anche se il contratto di rent to buy ha una struttura similare ci sono comune differenti tipologie di questo particolare tipo di contratto (leggi anche aste immobiliari aumentano le offerte ma calano le compravendite).

Ad esempio vi è il cosiddetto rtb con opzione dove il contratto di locazione è abbinato ad un contratto di opzione. In questo caso il l’acquirente ha la facoltà di convertire in compravendita il contratto di locazione trasformando di conseguenza i canoni pagati in corrispettivo (che potrà essere totale o parziale). Nel rent to buy con preliminare invece il contratto di affitto è combinato con un contratto preliminare (leggi anche il settore immobiliare arretra al 1985). In questo caso il preliminare potrà essere bilaterale (e quindi ad accordarsi sono sia il venditore che il compratore) o solo unilaterale ( l’obbligo di stipulare il contratto è solo per il locatore ed il conduttore sarà libero di stipulare il contratto definitivo).

Vi è inoltre il cosiddetto rtb con riscatto automatico nel quale si ha l’apposizione di una clausola che prevede che al pagamento di un certo numero di canoni si avrà automaticamente il passaggio di proprietà del bene locato. Nell’rtb con riserva di proprietà invece il contratto viene stipulato come una vendita a rate con una riserva di proprietà. In questo caso il passaggio di proprietà si avrà in automatico con il pagamento dell’ultima rata.